Libri piacentini

Libri piacentini

“Lo sgabello di Verdi”

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

Oggi segnaliamo

LO SGABELLO DI VERDI
Tra la gente del Castellazzo

Autori Maura Quattrini e Davide Demaldè
Formato cm 17x24 
Pagine 156
Casa editrice Edizioni Fantigrafica 
Anno di edizione 2018 
In copertina “Paesaggi di Villanova” dipinto di Giorgio Montali; sono dello stesso autore i dipinti (olio su tela) delle due pagine iniziali e finali. Di particolare importanza l’apparato fotografico con numerose immagini d’epoca.


MAURA QUATTRINI, insegnate di lettere, ha realizzato varie ricerche su argomenti di storia locale ricostruendo frammenti di vita quotidiana attraverso le testimonianze dei protagonisti. Vive al Castellazzo di Villanova sull’Arda, non lontano da villa Sant’Agata, in cui Giuseppe Verdi aveva fissato la dimora dalla quale partiva, ogni giorno, per perlustrare i suoi possedimenti.

DAVIDE DEMALDÈ, farmacista a Besenzone, appassionato di musica e storia, negli anni ha acquisito notevole esperienza archivistica attraverso numerose ricerche su antiche famiglie, tra cui la sua, vissute nelle terre appartenute a Verdi. Dal loro comune interesse per la 100_2493-2storia locale è nata l’idea di questo romanzo la cui trama ambientata nelle proprietà terriere di Verdi, è costruita incrociando fonti orali con riscontri di documenti dell’epoca, scovati negli archivi dei Comuni e delle parrocchie di Villanova, Fiorenzuola, Busseto, dell’Archivio della diocesi di Fidenza e degli Archivi di Stato di Piacenza e di Parma.   A dare avvio alla storia, la ricomparsa al Castellazzo di Villanova già di proprietà di Giuseppe Verdi, dello sgabello da pianoforte verosimilmente appartenuto al maestro, conservato dai discendenti di una famiglia che viveva nei dintorni della tenuta.  Su questo spunto gli autori compongono un affresco della locale vita agreste a cavallo tra ‘800 e ‘900: la vita delle comunità che vivevano nelle cascine di Verdi; un patrimonio di riti, consuetudini, aneddoti, frammenti di vita quotidiana proiettati su uno sfondo storico reale che testimoniano l’atmosfera e il legame tra il Maestro vissuto a Sant’Agata Verdi e la “Gente del Castellazzo”.  Il libro, introdotto da Daniela Morscia, è stato presentato dagli autori con letture a cura di Fabio Biselli nel Salone monumentale della Biblioteca comunale Passerini Landi.  

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento