Libri piacentini

Libri piacentini

"Metti in tavola la prevenzione"

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

Oggi segnaliamo

METTI IN TAVOLA LA PREVENZIONE. Teoria e pratica in tema di alimentazione e tumore mammario

A cura di Mara Negrati, Claudia Razza, Antonella Lenti

Coautori Giorgio Chiaranda, Irene Maragna, Alessandra Vancini, Antonia Pazzoni

Prefazione prof. Luigi Cavanna

Immagine di copertina Marisa Montesissa, fotografie Maria Vittoria Gazzola

Formato cm 16 x 23

Pagine 136

Edito da Tip.Le.C.,

Prezzo di copertina euro 15

EAN: 9788832174014

ISBN: 8832174014

Il libro è stato realizzato anche grazie al contributo del Rotary Piacenza.

Il 70% delle cause di cancro è attribuibile ad uno scorretto stile di vita. Cercare di migliorare l'alimentazione, combattere l'obesità, il fumo di sigaretta e la sedentarietà vuol dire ridurre il rischio di ammalarsi di tumore, ma anche di ricadere nella malattia. Questo libro cerca di Metti-2chiarire quali sono i meccanismi alla base del rapporto tra stile di vita e tumore secondo i più recenti dati della letteratura scientifica e illustra il progetto SETA (Seno E Terapia Alimentare) realizzato dall'U.O. di Oncologia dell'Ospedale di Piacenza, un programma di educazione alimentare rivolto a donne operate di tumore mammario. Allo scopo comprende circa cinquanta ricette: antipasti, primi, secondi e dolci, realizzate durante il progetto e consigli utili in tema di nutrizione ed è il risultato della collaborazione di medici, pazienti e dell’Istituto Marcora di Piacenza che ha messo ha disposizione laboartori e allievi.

Nel tumore al seno si dice che più la diagnosi e precoce più la prognosi è favorevole. Ma l’alimentazione può giocare un ruolo importante – scrive il porf. Luigi Cavanna nella prefazione  – sia nella prevenzione che nel post operatorio.  Le conoscenze scientifiche, associate ai cambiamenti dai miglioramenti sociali, hanno modificato enormemente la vita degli uomini e donne sia in senso quantitativo che qualitativo; il valore dell'alimcntazione acquisisce un'importanza sempre più rilevante anche perché  condiziona il miglioramento della vita delle persone. Un'alimentazione corretta permette non solo un apporto di nutrienti  adeguato ai fabbisogni dell'organismo, ma permette anche l’apporto di sostanmze protettive nei confronti dell'insorgenza delle malattie.

Nel libro viene spiegato e dimostrato quanto sia importante una dieta varia, ricca di alimenti di origine vegetale, evitando gli eccessi di carne rossa e di alimenti trasformati, fornendo al nostro organismo sia vitamine che sali minerali ed altre sostanze che svolgono un ruolo protettivo nei confronti delle neoplasie e non solo. Viene evidenziato quanto sia importante l'attività fisica quotidiana e non solo non aumentare di peso, ma anche evitare eccessive perdite di peso. Raccomanderei la lettura di questo libro a tutti: per chi ha figli piccoli (per evitare i danni di una cattiva alimentazione bisogna iniziare prima dell'adolescenza), per chi è giovane, adulto, anziano, per chi si sente sano, per chi è stato malato, per chi è tutt'ora malato.

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • non capisco molto come mai nel titolo del libro sia stato fatto un riferimento specifico al tumore mammario. Si tratta quindi di regole che solamente le donne dovrebbero seguire? Non credo che sia davvero così, però proprio non capisco perchè abbiano voluto evidenziare la connessione con il tumore mammario

    • Caro Giorgio, nel titolo è stato fatto un riferimento esplicito al tumore mammario perché come può leggere anche nell'articolo che lei ha commentato (oltre che nel libro stesso) il libro è stato scritto con l'intento di descrivere un progetto svolto dall'oncologia dell'AUSL di Piacenza di educazione alimentare rivolto a donne che avevano già avuto questo tipo di tumore. Nel libro però vengono fornite anche preziosi consigli sulla prevenzione oncologica in generale e le ricette presentate sono ispirate alla dieta mediterranea e pertanto sono adatte a tutti.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento