Libri piacentini

Libri piacentini

“Naturalista si diventa a Monte Bogo” e “Naturalisti si diventa lungo i corsi d’acqua Tidone e Luretta”

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Oggisegnaliamo

Due titoli di Dea De Angelis editi da LIR sulla filosofia d’essere naturalisti

Nel primo libro “Naturalista si diventa a Monte Bogo”, pagine 84, prezzo di copertina 12 euroedito da qualche mese,  insieme alla descrizione della fauna delle colline piacentine, si tratteggiano  alcune realtà del passato, attingendo alla preparazione dell’autrice in paleobiologia, scienza che si occupa di ricostruire i modelli di vita dei resti fossili di animali e vegetali paragonandoli, in base alla morfologia, alle forme viventi attuali. 

Dea De Angelis-2

Il secondo volume “Naturalisti si diventa lungo i corsi d’acqua Tidone e Luretta”, pagine 74, prezzo di copertina 12 euro - presentato dall’autrice venerdì 19 giugno presso la Libreria internazionale Romagnosi - la prof.  De Angelis descrive le esperienze dei suoi  allievi delle classi Medie dell’Istituto Comprensivo di Pianello, guidati alla  conoscenza del loro territorio con   esperienza diretta sul  terreno delle  Valli  Tidone e Luretta  ricche di biodiversità  anche in media e bassa collina. I percorsi si sono sempre snodati lungo sentieri non segnati, dalla pianura fino all'alta collina delle due valli, dalla foce alle sorgenti dei torrenti. L'orario delle uscite scolastiche garantiva di non incontrare fauna notturna, quasi sempre quella cui appartengono i predatori. L’aver organizzato i progetti nell'arco di tutto l'anno scolastico ha permesso di conoscere le caratteristiche ambientali delle due valli nelle diverse stagioni. Quando la vegetazione è  ancora spoglia osservare l'idrografia dei torrenti e raggiungere alcuni punti risulta più facile. Lungo i corsi d'acqua si incontra l'airone in tutte le stagioni, ma sia per gli uccelli che per i mammiferi, animali a sangue caldo, bisogna aspettare la primavera per assistere alle nascite di rettili,  anfibi, pesci e  invertebrati. Il libro riporta anche  episodi di attività sul campo con gli studenti.

copertina 2° libro-2

I CAPITOLI DEL LIBRO. L’'eco sistema fluviale in generale nel primo; l'idrografia del torrente Tidone e  del torrente Luretta nel secondo e terzo. I laghetti artificiali che caratterizzano la

media collina delle cinque valli piacentine, nel quarto. La geologia delle colline del  territorio nel quinto ed infine una parte della fauna e della flora osservata sul campo nel sesto ed ultimo capitolo.

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento