Libri piacentini

Libri piacentini

"Nuovissimo dizionario biografico piacentino - Terza Edizione"

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri e le recensioni di autori piacentini, per nascita o per adozione, e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale. Saggi e recensioni di amici del nostro blog

NUOVISSIMO  DIZIONARIO BIOGRAFICO PIACENTINO (1860-2000) - Terza edizione (le precedenti sono state pubblicate nel 1987 e nel 2000).

Dedicato alla memoria dell’avvocato Francesco Battaglia che ne volle la prima edizione.

Comitato coordinatore: la compianta Carmen Artocchini, Carlo Emanuele Manfredi, Graziella Riccardi Bandera,Corrado Sforza Fogliani.

Redazione: Emanuele Galba e Robert Gionelli.

Autori della terza edizione: studiosi e giornalisti  con quindici  direttori di sezione e loro collaboratori elencati nelle prime pagine del  volume.

Oltre 550 pagine in formato cm 17x24,5  - Composizione e Stampa TEP s.r.l.; Piacenza

Edito da Banca di Piacenza, anno 2018.

DSC_1777-2Una meritata vetrina per i personaggi che hanno fatto qualcosa di importante per Piacenza: ben 1678 schede di piacentini illustri morti fra il 1° gennaio 1860 e il 31 dicembre 2000, delle quali 386 le biografie aggiunte in quest’ultima edizione che ha preso in esame il periodo 1981-2000. “Un dizionario biografico – ha detto Ivo Musajo Somma – in sede di presentazione del volume alla sala convegno Veggioletta della Banca di Piacenza, è uno di quegli strumenti che compongono l’atelier ideale dello storico e in realtà non soltanto dello storico, ma dello studioso di discipline umanistiche in generale: si tratti di un filologo, di un classicista, di uno storico dell’arte, della letteratura o della filosofia… Anche nel caso del nuovo Dizionario biografico piacentino, il suo significato profondo sarà quello di essere uno strumento nelle mani degli storici, strumento che consente di mettere a confronto le biografie dei piacentini illustri con il contesto sociale, politico, culturale, ecclesiale nel quale esse si sono dipanate, per giungere così a una sempre più precisa ricostruzione di una realtà locale, quella piacentina, declinata nei suoi tanti differenti aspetti, senza però, d’altra parte, trascurare di collocarla all’interno di orizzonti di più grande respiro.

Non voglio dire con ciò – ha proseguito Musajo Somma di Galesano -  che l’opera trovi il suo significato solo ed esclusivamente tra le mani degli storici e degli addetti ai lavori. Nella nostra epoca tutto sembra invecchiare nel breve volgere di un momento, mentre culture, identità, appartenenze sono considerate alla stregua degli ultimi cascami del passato, senza più legami con un mondo divenuto globale e digitale: allora anche una diligente opera di compilazione biografica diventa un aiuto per non dimenticare chi siamo. Per non lasciar sbiadire i tratti caratteristici della cultura e della storia di Piacenza, ma anche del modo di essere e di vivere dei suoi abitanti: una tessera di mosaico insomma, che, insieme a mille altre nate attorno a mille altri campanili, compone la multiforme identità italiana..

In effetti è  un’esperienza interessante e piacevole ritrovare nello scorrere le pagine della pubblicazione, persone di cui più volte si è sentito parlare o che si è avuto occasione di conoscere di persona. E’ la Piacenza di ieri che torna alla mente, con volti e persone tanto familiari solo poco tempo fa, anche se a volte si ha l’impressione che siano trascorsi secoli. Musajo Somma  ha citato al proposito  qualche grande nome, “ma naturalmente è solo la punta di un iceberg”:  mons. Guido Tammi,  Giulio Cattivelli,  Cecco Boni, Guido Ratti, Emilietto Rossi,  i cardinali  Agostino Casaroli e Antonio Samorè, l’avv. Francesco Battaglia (tra i fondatori della Banca di Piacenza nel 1936, poi presidente promotore della cultura piacentina, Alberto Cavallari, Ernesto Prati, Flaminio Ghizzoni, Gustavo Foppiani, Flaviano Labò, Gianni Poggi...

Siamo un riferimento culturale in sede nazionale - ha sottolineato il presidente del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza avv. Corrado Sforza Fogliani -: nessun’altra città può, infatti, vantare un Dizionario dialetto-italiano, un Dizionario italiano-dialetto e un Dizionario Biografico a livello di tre edizioni come quello che qui presentiamo. Un’opera cresciuta molto - ha osservato - non solo per le schede aggiunte, ma anche per l’arricchimento con nuovi elementi e nuove annotazioni di quelle già pubblicate.

Libri piacentini

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento