Libri piacentini

Opinioni

Libri piacentini

A cura di Renato Passerini

Vigolzone di Piacenza, storia di una parrocchia

La nostra sezione Cultura, curata dal giornalista Renato Passerini, dedica questo spazio alla segnalazione e recensione di libri piacentini. Ne entrano a far parte le opere che trattano argomenti riguardanti la nostra provincia: geografici, storici, ambientali, economici, urbanistici, folcloristici, ecc.; a queste si aggiungono i libri di autori piacentini, per nascita o per adozione e i cataloghi delle esposizioni allestite sul territorio provinciale

Oggi segnaliamo

VIGOLZONE DI PIACENZA, storia di una parrocchia

Ristampa della prima edizione, 15 dicembre 1966

Autori: Franco Molinari e Francesco Guarnaschelli

A cura dell’Associazione Culture per lo Sviluppo Locale

Pagine: 108

Immagini aggiunte Oreste Grana            

Stampa Ediprima

Edizione fuori commercio

Edizione culturesviluppolocale@gmail.com

Il 27 aprile 1991 moriva mons. Franco Molinari, la cui attualità di studioso, storico e giornalista: “Scrivere facile è difficile, ma il dovere del cristiano è quello di comunicare con i fratelli… Chi scrive difficile è nemico del popolo” , è stata ricordata a dieci e a vent’anni dalla morte anche con convegni alla sala consiliare del Comune di Vigolzone, a Palazzo Galli-Banca di Piacenza e a cura de “Il Nuovo Giornale", alla parrocchia di Santa Maria in Gariverto. Encomiabile giunge ora l’iniziativa della ristampa del volume - allora edito dalla Tipografia Fogliani - dedicato alla storia della parrocchia di Vigolzone che mons. Molinari aveva scritto con Francesco Guarnaschelli in occasione dell’inaugurazione della nuova chiesa di Vigolzone dedicata a San Mario.

Il libro, ormai divenuto introvabile, contemplava capitoli dedicati alla storia del paese, con particolare riguardo al Cervolo e alla antica Pieve di San Giovanni, conosciuta come Chiesa Vecchia, ora in totale abbandono, e al castello; vi si menzionavano anche i vari oratori sparsi nel territorio del capoluogo e si parlava, del nuovo tempio, anche se all'epoca non era stato ancora terminato del tutto, con la mancanza ad esempio della canonica, che sarebbe stata edificata più tardi. Particolarmente ricca era la citazione di numerosi documenti d'archivio, soprattutto di ambito ecclesiastico. Uno studio era dedicato anche alla ricerca dell'origine del nome del paese, con l'esposizione di diverse, interessanti teorie etimologiche.

L’onere della ristampa è stato assunto con decisione più che lodevole dalla Associazione Culture per lo Sviluppo Locale, che ha, tra i vari suoi intenti, quello di conservare e tramandare le vicende storiche legate a questi luoghi. La ristampa rispetta pienamente l’edizione originale e la integra con l'elenco dei parroci e con nuove fotografie in b.n. e a colori. Di questo lavoro si sono occupati Liliana Cravedi, Roberta Milza, Sabrina Mazzocchi e Ferruccio Pizzamiglio, mentre a Oreste Grana spettano le immagini aggiunte. Un ruolo fondamentale è stato quello di Andrea Rossi, che ha provveduto, tra l'altro, alla nuova impaginazione.

Un sentito ringraziamento – scrive Ferruccio Pizzamiglio nella presentazione - è dovuto sicuramente agli eredi di don Franco Molinari e a Francesco Guarnaschelli, per aver permesso che questo lavoro venisse rieditato, permettendo così di aggiungere un altro tassello alla conoscenza storica di Vigolzone, con i necessari aggiornamenti. Ci uniamo idealmente a questa occasione che ci è stata data, con le parole di augurio con cui si chiude la prefazione di Emilio Nasalli Rocca: "Queste pagine siano quindi di buon auspicio per tutti ".

Nella presentazione, il prof. Nasalli Rocca, ricorda anche l’appassionata collaborazione del dottor Francesco Guarnaschelli, per sistemare le varie notizie reperite nelle pubblicazioni storiche locali e rintracciate, con acume, sul posto e in alcuni archivi per delinearne le vicende fino ad oggi. “Un interessante capitolo è anche quello sul castello già degli Anguissola e ora dei Landi, uno dei più belli del piacentino nel quale si riassume la storia civile di questo grosso centro, ubicato su una delle maggiori strade di collegamento del territorio posto a sud della città, lungo la importante direttice della Val Nure verso la Liguria. La nuova chiesa di Vigolzone, degna di una città per la sua maestosa struttura, costituisca un impegno per tutti gli abitanti di Vigolzone a riaffermare la loro fede cristiana ereditata dai padri...”.

Si parla di

Vigolzone di Piacenza, storia di una parrocchia

IlPiacenza è in caricamento