Martedì, 16 Luglio 2024
Piacenza, foto d’autore

Piacenza, foto d’autore

A cura di Alessandro Bersani

Il fascino e il mistero del nostro satellite naturale

Alla luna piena vengono attribuite capacità di ogni genere: dall’innalzamento delle maree all’attivazione dei licantropi, dal potere di fare innamorare all’abbronzatura bianca. Un fatto è certo, la luna in tutto il suo splendore affascina chi la guarda.

Il satellite della Terra, esaminato nel dettaglio, come nella foto d’autore di questa settimana, possiede la sua geografia come il nostro pianeta ma, al contrario di questo, manca la massa d’acqua che lo ricopre in gran parte. Un’altra differenza che la rende inabitabile è la mancanza della coltre gassosa che avvolge la Terra e che permette la vita su di essa.

“The dark side of the Moon” (Il lato buio della Luna) intitolavano i Pink Floyd negli anni settanta un album musicale che sarebbe passato alla storia per la sua bellezza e per la musica in esso contenuta, talmente innovativa da essere, a distanza di quasi cinquant’anni, tutt’ora attuale, anzi proiettata nel futuro. La Luna ha ispirato nei secoli poeti, musicisti, danzatori, mistici, amanti, assassini e chi più ne ha più ne metta. All’equatore, essendo più vicini ad essa, la vedremmo dal vero molto più grande di come la vediamo a Piacenza ma ho pensato di ingrandirla per offrirvela in tutto il suo splendore altrettanto grande, anche se rimane un lato oscuro che non potremo mai vedere.

E-mail: news@alessandrobersani.com

Il fascino e il mistero del nostro satellite naturale
IlPiacenza è in caricamento