rotate-mobile
Piacenza, foto d’autore

Opinioni

Piacenza, foto d’autore

A cura di Alessandro Bersani

Il Tondo “al nudo”

Noi piacentini lo chiamiamo semplicemente “Tondo di Botticelli”, in realtà il suo titolo è: “Madonna con bambino e San Giovannino adorante” della bottega del grande maestro Sandro Botticelli

Noi piacentini lo chiamiamo semplicemente “Tondo di Botticelli”, in realtà il suo titolo è: “Madonna con bambino e San Giovannino adorante” della bottega del grande maestro Sandro Botticelli. Lo custodiamo gelosamente nella pinacoteca di Palazzo Farnese in una teca climatizzata per la migliore conservazione di quella tavola circolare. Non si tratta certo di una delle opere maxime botticelliane come ad esempio la “Primavera” oppure la “Venere” ma certamente è un dipinto di grande impatto quando lo si osserva dal vero e da vicino. La ricchezza di dettagli (come ad esempio il paesaggino sullo sfondo) e la morbidezza dei toni dell’incarnato delle figure saltano piacevolmente all’occhio.

La cornice originale e di pregevolissima fattura è decisamente spessa e di conseguenza proietta sul dipinto la propria ombra e la verniciatura protettiva lucida fa si che le pennellate catturino fastidiosi riflessi di luce. Come eliminare questi inconvenienti? E’ semplice: fotografando il dipinto prima della verniciatura separatamente rispetto alla cornice e montando poi insieme il tutto.

Così ho fatto al termine dell’ultimo restauro e così ve lo propongo. Andate comunque a vederlo dal vivo e proverete una bellissima fortissima emozione.

Botticelli - Tondo finale (foto Bersani)-2Tondo - dipinto non verniciato (foto Bersani)-2

Tondo - cornice (foto Bersani)-2

E-mail: news@alessandrobersani.com

Il Tondo “al nudo”

IlPiacenza è in caricamento