rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Piacenza, foto d’autore

Opinioni

Piacenza, foto d’autore

A cura di Alessandro Bersani

La fiera delle illusioni

Questa volta la manifestazione è terminata prima del previsto perché poco dopo le 18 in quindici minuti si è scatenato l’inferno

Era un tranquillo lunedì 4 luglio, la festa del patrono della città di Piacenza, in occasione della quale si tiene la tradizionale fiera omonima. Oggi è un mercato come tanti altri ma in passato era un vero e proprio evento, occasione per molti di vedere, magari anche di acquistare, oggetti mai visti prima, novità assolute che stupivano i più. Con il passare del tempo e l’affermarsi della globalizzazione, della grande distribuzione e dell’e-commerce si è rivelato sempre più difficile stupire da parte degli espositori, fino al punto di non stupire affatto.

Anche la possibilità di incontrare persone con le quali non si avevano contatti da tempo, la seconda funzione della fiera, è sfumata con l’avvento della comunicazione via internet: chat, video call e social media.

Questa volta la manifestazione è terminata prima del previsto perché poco dopo le 18 in quindici minuti si è scatenato l’inferno: un temporale violentissimo ha distrutto la maggior parte delle bancarelle, divelto rami dagli alberi e fatto fuggire tutti i visitatori dalla fiera che è così terminata!

Filosofeggiare sui cambiamenti climatici, secondo me, è decisamente fuori luogo perché si tratta di fenomeni che sono sempre accaduti. Il nostro pianeta è in evoluzione continua e illudersi che si possa verificare stabilità climatica è da ingenui, come è da ingenui illudersi che l’uomo possa essere in grado di influenzarne la mutazione.

Fiera Sant'Antonino 4 luglio 2022-2

E-mail: news@alessandrobersani.com

La fiera delle illusioni

IlPiacenza è in caricamento