Polizia stradale e Polfer costrette ancora con la divisa invernale nonostante il caldo

Mentre la Polizia di Stato è impegnata a garantire la sicurezza di un Paese che è riuscito, politicamente, a diventare insicuro, gli impegni sul fronte sicurezza aumentano a dismisura su tutti i fronti: sicurezza stradale, ferroviaria, terrorismo, ordine e sicurezza pubblica, tutela dei minori, tutela degli anziani, tutela delle donne, controllo del territorio e chi ne ha più ne ha più ne metta.
Mentre accade ciò, mentre in sordina la benzina aumenta a dismisura e nel contempo ai poliziotti, malpagati e sempre più impegnati, non viene adeguato l’aumento stipendiale sottoscritto, in tanti settori, causa la mancanza di divise, gli operatori di polizia, in particolare Polizia stradale e Polizia ferroviaria, con questo clima torrido devono operare con divise invernali. Si provi a guardare gli operatori della stradale e della polfer in giacca goretex da clima invernale dove, come diceva il famigerato trio, "non esistono più le mezze stagioni".

Ci siamo rivolti al questore Ostuni e siamo sicuri che l’impegno istituzionale a risolvere la questione ci sarà e sarà serio ma, sinceramente, mentre ci sono balletti politici al Quirinale, di una politica sempre più fallimentare, siamo sempre più stanchi di subire pessime scelte politiche al ribasso mentre nelle piazze dobbiamo garantire l’ordine e sicurezza pubblica di un Paese sofferente grazie alla stessa politica.  
Chiediamo con forza dignità lavorativa per le donne e uomini in divisa che, nonostante tutto, continuano con serietà e abnegazione ad operare civilmente a favore di ogni cittadino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento