Salute e medicina on line

Salute e medicina on line

Aifa ha istituito il consorzio italiano che studierà la genetica di Sars-Cov-2

E' nato il Consorzio italiano per la genotipizzazione e fenotipizzazione del coronavirus SARS- CoV-2, si occuperà di seguire l'evoluzione del virus e la risposta immunitaria delle persone alla vaccinazione; lo ha affermato il Presidente di AIFA, professor Giorgio Palù, il quale ha anche dichiarato che "questa è solo una delle prime pandemie, e dal mondo animale, ne arriveranno altre".

L'iniziativa, presentata nel corso della conferenza stampa organizzata dal Ministero della Salute, ha tra le finalità la messa in rete e l’aumento della capacità di fare sequenziamento per sorvegliare il coronavirus e le sue mutazioni, intercettare il più precocemente possibile la circolazione di varianti che destano preoccupazione ed accertarsi che i vaccini e le terapie a disposizione continuino a rimanere efficaci.

“Il Consorzio” è stato istituito al Ministero della Salute, con il coordinamento e la supervisione dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ed il patrocinio della Società italiana di virologia che si farà parte attiva per riunire le competenze virologiche cliniche, di base, veterinarie e bioinformatiche presenti in Italia.

"Possiamo sfruttare dei campanelli d'allarme che ci impongono di fare sistema per mettere insieme le risorse che nel Paese ci sono, ma sono estremamente frammentate " - ha riferito la dottoressa Paola Stefanelli, dirigente del Reparto Malattie Infettive prevenibili da vaccino, dell'Istituto Superiore di Sanità.

"Finirà questa pandemia, ma ve ne saranno altre e quello che stiamo facendo oggi è utile per i prossimi decenni: un Consorzio che consenta di lavorare in gruppo nel monitoraggio del virus SARS-CoV-2 e delle sue varianti e di creare a livello europeo una sintesi perfetta della azione italiana" - è quanto ha dichiarato il dottor Pierpaolo Sileri, Vice Ministro della Salute: "Servirà alla economia e a tutto quel processo di adattamento e convivenza con il virus che ci vedrà impegnati ancora per molti mesi. Il virus continuerà a circolare, meno, per effetto della vaccinazione, ma ci sarà ancora un periodo di convivenza mascherina - vaccino - virus"- ha concluso il dottor Sileri.

Il Consorzio opererà con una rete di laboratori identificati sull'intero territorio nazionale che provvederà a fornire, su larga scala e rapidamente le sequenze del genoma di SARS-CoV-2 circolanti in Italia, permettendo all'Istituto Superiore di Sanità di monitorare l'evoluzione genetica del virus e la durata della immunità indotta dai vaccini.

I dati ottenuti dai laboratori di riferimento saranno inviati all'ISS mediante opportuni report a flusso continuo e posti al vaglio di uno specifico Comitato Tecnico Scientifico a supporto dell'ISS e dell'AIFA e facente capo al Ministero della Salute.

Salute e medicina on line

Spazio di divulgazione medico-scientifica intesa ad approfondire temi generali che riguardano la salute e gli eventi collegati. Si tratta di articoli di natura medica, affrontati però con un taglio divulgativo accessibile ai non esperti, che non possono in alcun modo sostituirsi a valutazioni o a diagnosi mediche.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • dopo aver letto che il virologo Giorgio Palù, presidente dell'Aifa (l'Agenzia italiana del farmaco), ha candidamente, e senza vergogna, dichiarato che "Non tutto si è potuto accertare con l'accelerazione dovuta alla pandemia” e che "l'efficacia dei vaccini nel corso del tempo verrà comunque valutata in itinere" risulta essere molto più chiaro come mai il Ministero della Salute abbia sentito la urgente necessità di organizzare questo Consorzio per la genotipizzazione e fenotipizzazione del coronavirus che dovrà accertarsi che i vaccini e le terapie a disposizione continuino a rimanere efficaci

Torna su
IlPiacenza è in caricamento