Martedì, 21 Settembre 2021
Salute e medicina on line

Opinioni

Salute e medicina on line

A cura di dottoressa Rosanna Cesena

EXO-CD24, il nuovo farmaco innovativo nella cura del Covid-19

Sarebbe in grado di combattere la tempesta di citochine, una reazione immunitaria potenzialmente letale

Il 93% dei 90 pazienti gravi affetti da Covid-19 trattati con il nuovo farmaco  sviluppato da un team del Sourasky Medical Center di Tel Aviv è stato dimesso in 5 giorni. Nella seconda fase di sperimentazione, il farmaco ha confermato le ottime performance ottenute nella prima, condotta in Israele nei mesi scorsi. “L’obiettivo principale di questo studio era di verificare che il farmaco fosse sicuro, ha affermato Nadir Arber, responsabile della ricerca. Fino ad oggi, non abbiamo registrato alcun effetto collaterale significativo in nessun paziente”.

La nuova fase dello studio è stata condotta ad Atene perché Israele non aveva abbastanza pazienti in gravi condizioni.

Arber e il suo team - secondo quanto riporta il Jerusalem Post - hanno sviluppato il rimedio sulla base di una molecola chiamata CD24 che è naturalmente presente nell’organismo. “19 pazienti su 20 di Covid-19 non necessitano di alcuna terapia, ha affermato Arber. Nei pazienti che si aggravano  è stato notato che la causa principale del deterioramento è legato ad una eccessiva attivazione del sistema immunitario chiamata “tempesta di citochine” che inizia ad attaccare le cellule sane nei polmoni”. CD24 è una proteina che regola il meccanismo responsabile della tempesta di citochine.

EXO- CD24 deriva dalla particolarità della tecnologia di produzione. Gli scienziati di Tel Aviv Sourasky Medical Center di Israele spiegano che il farmaco consiste in piccole palline, note col nome di esosomi, minuscole vescicole (30-130 nanometri) prodotte dalle cellule del nostro organismo che contengono una elevata quantità di una proteina chiamata CD24.

Il farmaco sarebbe in grado di combattere la tempesta di citochine, una reazione immunitaria potenzialmente letale alla infezione di coronavirus che colpisce le cellule sane e tende ad aggredire i polmoni e si ritiene sia responsabile di gran parte dei decessi per Covid-19.

La somministrazione del farmaco formulata in Israele è rapida: occorrono pochi minuti e non è in alcun modo invasiva per il paziente sottoposto a trattamento. Il medicinale viene somministrato per inalazione, una volta al giorno per 5 giorni e la preparazione va ad agire direttamente sui polmoni, il punto nevralgico della reazione infiammatoria.

                                                                                                                                     

Si parla di

EXO-CD24, il nuovo farmaco innovativo nella cura del Covid-19

IlPiacenza è in caricamento