Martedì, 21 Settembre 2021
Salute e medicina on line

Opinioni

Salute e medicina on line

A cura di dottoressa Rosanna Cesena

Il vertice G7 tra due importanti sfide globali: pandemia e clima

Il summit G7 di quest’anno, presieduto dalla Gran Bretagna è il primo vertice “in presenza” dall’inizio della pandemia di Covid 19. Molti i temi in agenda

Il summit G7 di quest’anno, presieduto dalla Gran Bretagna è il primo vertice “in presenza” dall’inizio della pandemia di Covid - 19. Molti i temi in agenda: rilancio economico, rapporti bilaterali, ma soprattutto trovare una risposta comune alla pandemia ed al cambiamento climatico.

Il premier inglese Boris Johnson ha accolto nel resort blindato di Carbis Bay i leader ospiti: Joe Biden per gli USA, Mario Draghi per l’Italia, Angela Merkel per la Germania, Emmanuel Macron per la Francia, Yoshihide Suga per il Giappone, Justin Trudeau per il Canada, Charles Michel e Ursula von der Leyen per l’UE. Presenti inoltre, il Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres ed il Direttore dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Numerose le misure di sicurezza, costate al Governo britannico oltre 81 milioni di franchi, per la protezione degli ospiti, delle loro delegazioni e del seguito mediatico; la più vasta operazione di pubblica sicurezza nella storia della Cornovaglia. Altrettanto scrupoloso il protocollo sanitario per tutti i delegati che ha previsto un sistema di tamponi preliminari e di test rapidi, da eseguire e registrare per tutti i giorni del summit.

L’obiettivo dichiarato dei leader è di sconfiggere il Coronavirus Sars-CoV-2 a livello planetario, entro la fine del 2022, anche attraverso la re-distribuzione dei vaccini ai Paesi più poveri. L’agenda riguarda un impegno comune per un programma vaccinale su larga scala. La proposta del premier Johnson è di vaccinare tutto il mondo, ma anche discussioni sulla condivisione della tecnologia necessaria per produrre i farmaci necessari. I leader del G7 hanno condiviso la “Carbis Bay Declaration”, un documento in cui si impegnano a prendere tutte le misure necessarie affinché non si ripeta più un’emergenza sanitaria globale come in questa pandemia e a rafforzare la sorveglianza globale per malattie potenzialmente pericolose.

Proposta una indagine tempestiva e trasparente, convocata dall’OMS e inclusa la Cina, guidata da esperti, sulle cause della Covid-19, basata sulla scienza.

Si è parlato di impegni concreti per impedire il ripetersi della devastazione umana ed economica provocata dal Coronavirus. Tra questi, si punta a velocizzare i processi per sviluppare ed autorizzare i vaccini (fino a 100 giorni). Trattamenti e diagnosi per ogni futura malattia, rafforzare la capacità di sequenziamento genomico e potenziare le reti di sorveglianza globale e anche di riformare l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Nei prossimi 12 mesi la promessa di un successivo miliardo di dosi di vaccino fornendo finanziamenti a “Covax” il programma sostenuto dalle Nazioni Unite incaricato di distribuire vaccini ai Paesi a basso reddito.

Un impegno accolto positivamente dal Direttore dell’OMS Ghebreyesus che ha annunciato che prenderà in considerazione la proposta di Londra di creare un “Global Pandemic Radar” per identificare e tracciare nuove varianti di Sars-CoV-2 e malattie emergenti. “Per sconfiggere veramente il coronavirus e riprenderci, dobbiamo evitare che una pandemia come questa si ripeta. Ciò significa, imparare le lezioni degli ultimi 18 mesi – ha commentato il leader britannico Johnson”.

Anche una sfida al cambiamento climatico ed in particolare sull’aiuto finanziario dai Paesi più ricchi a quelli più poveri per aiutarli nella transizione ecologica che viene stimato a 100 miliardi di dollari l’anno.

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, ha parlato della ripresa economica come lead speaker “sostenendo la necessità di mantenere politiche di bilancio espansive, anche se prudenti nel lungo periodo, investendo di più senza cadere negli errori del passato. Mantenere la coesione sociale che durante le crisi precedenti era stata ignorata”.

Si parla di

Il vertice G7 tra due importanti sfide globali: pandemia e clima

IlPiacenza è in caricamento