rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Salute e medicina on line

Salute e medicina on line

A cura di dottoressa Rosanna Cesena

La scienza ha la certezza su ciò che produce l'inquinamento, ma non sui problemi legati al clima

Dal seminario sulle emergenze planetarie di Erice. Il professor Antonino Zichichi: «La scienza deve diventare il motore delle scelte dell'uomo»

A Erice (Trapani), presso il Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana”, si è svolto il 51° Seminario Internazionale sulle emergenze planetarie.  Questa sessione, dedicata al ruolo della scienza nel terzo millennio, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiana, si è tenuta con gli auspici delle Istituzioni universitarie e dei Laboratori scientifici delle 40 Nazioni da cui provenivano i 100 scienziati e specialisti che hanno preso parte ai lavori.

Il ruolo che riuscirà ad avere la Scienza, ha detto il Presidente dei Seminari, Professor Antonino Zichichi, Emerito di Fisica superiore all'Università di Bologna, sarà determinante per affrontare le 72 Emergenze Planetarie che rappresentano una serie di pericoli sul futuro del pianeta Terra.  La forma di materia vivente alla quale apparteniamo, ha proseguito il Professor Zichichi, ha ereditato queste emergenze dalla violenza politica ed economica che ha, purtroppo caratterizzato il ventesimo secolo e che ci ha lasciato in eredità queste emergenze. Oggi, la comunità scientifica della World Federation of Scientists (WFS, diecimila scienziati di 115 nazioni), ha saputo identificare, realizzando 100 progetti pilota, in 50 Paesi, al fine di avere la certezza che fosse possibile affrontare  e risolvere  le emergenze planetarie.

I risultati ottenuti dalla WFS, sono l'unica prova per tutti i Governi del mondo, che è possibile affrontare e risolvere i problemi legati alle emergenze a condizione che ci sia una ferma volontà politica per risolverli. Questa volontà politica deve esigere il rigore scientifico nella lotta alle singole emergenze, quali sono ad esempio: la deforestazione, la siccità, la perdita delle biodiversità, il surriscaldamento planetario e tutti gli effetti che nascono dal bisogno di ciò che la popolazione terrestre deve richiedere agli ecosistemi, senza superare il budget annuale delle risorse.

La scienza, non ha l'equazione del clima, ma, la certezza che occorre combattere l'inquinamento del pianeta. E' un errore confondere i problemi del clima, con l'inquinamento, che vanno distinti. L'alto allarme proviene dalla Meteorological Society: i gas ad effetto serra, nel 2017, hanno toccato livelli record. Il tasso di crescita di anidride carbonica (CO2), è quasi quadruplicato dall'anno 1960.  Secondo gli scienziati, occorre distinguere nettamente tutto ciò che riguarda il clima, dall'inquinamento planetario. La scienza, ha la certezza su quello che produce l'inquinamento, ma non sui problemi legati al clima. E' necessario, per questo, costruire modelli matematici da sottoporre a prove sperimentali.  Nell'illustrare il tema del Seminario attuale, il Professor Zichichi ha affermato che: “La scienza deve diventare il motore delle scelte dell'uomo, questo l'unico modo per superare le emergenze planetarie”.

La scienza ha la certezza su ciò che produce l'inquinamento, ma non sui problemi legati al clima

IlPiacenza è in caricamento