rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Salute e medicina on line

Salute e medicina on line

A cura di dottoressa Rosanna Cesena

Pesticidi, l’appello della Società di Neurologia per “un uso responsabile”

Gli studi scientifici dimostrano un danno sulla salute dell’uomo, dai tumori alle malattie neurodegenerative

Attraverso un comunicato stampa del 15 febbraio, il Presidente della Società Italiana di Neurologia (SIN), professor Alessandro Padovani lancia un monito agli Agricoltori per un oculato utilizzo delle innovazioni messe a disposizione del Green Deal, il piano d’azione per la transizione ecologica della UE, prime fra tutte, quelle su un uso responsabile dei pesticidi, perchè essi non siano impiegati in maniera indiscriminata e acritica, per garantire un normale sviluppo del sistema nervoso nei bambini, e non aumentare il rischio di malattie neurologiche negli adulti e negli anziani.

Nel 2022 è stato emanato il SUR “Sustainable Use Regulation of Plant Protection Products”, un Regolamento sull’uso sostenibile dei pesticidi, per un dimezzamento della agrochimica nella Unione Europea, entro il 2030, rispetto al periodo 2015-2017.

Il 28 novembre 2023 la norma è stata rinnovata per altri 10 anni, cioè fino al 2033. Era quindi in vigore, quando a gennaio, la Presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen ha annunciato di abrogare il regolamento SUR sui pesticidi, inclusa la parte relativa al glifosato, di cui il Ministero della Salute italiano aveva già revocata l’autorizzazione dal 22 febbraio 2017.

Recentemente, 6 ONG: la PAN Europe, la Client Earth (UE), la Générations Futures (Francia), la GLOBAL 2000 (Austria), la PAN Paesi Bassi, hanno proposto un ufficiale ricorso legale contro la decisione di riapprovare l’uso anche di questo pesticida, con i dati della letteratura scientifica che indicano il glifosato  implicato nella patogenesi di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

I pesticidi chimici sono fra le principali fonti di inquinamento dell’acqua e del suolo, dell’aumento della resistenza ai parassiti e di varie malattie croniche dell’uomo, dai tumori alla malattia di Parkinson. Secondo il Rapporto: “Pesticidi, una pandemia silenziosa” realizzato dal WWF nel 2022, l’Italia è il sesto Paese al mondo per il loro utilizzo, con quasi 400 diverse sostanze, per un totale di 114mila tonnellate all’anno.

 “Un utilizzo indiscriminato e irresponsabile dei pesticidi - ha affermato il professor Padovani - potrebbe incrementare il rischio di sviluppare, non solo patologie neoplastiche e cerebrovascolari, ma soprattutto malattie neurodegenerative quali: Alzheimer, Parkinson e Sclerosi Laterale Amiotrofica”.

Pesticidi, l’appello della Società di Neurologia per “un uso responsabile”

IlPiacenza è in caricamento