Salute e medicina on line

Salute e medicina on line

Vaccino Covid-19, In Usa al via la fase 3 con test clinici su 30mila persone

Per la profilassi con vaccino, arrivano notizie incoraggianti dagli USA. La Società biotech "Moderna" ha annunciato che il prossimo 27 luglio avvierà la "fase tre" della sperimentazione. I test clinici saranno condotti su 30mila persone e si spera di completarli alla fine di ottobre per arrivare ad un prodotto finito e sicuro all'inizio del prossimo anno. La corsa al "vaccino per tutti" vede multinazionali e Stati ad operare insieme. Il Ministro della Salute Roberto Speranza: "Il nuovo record di contagi e vittime a livello mondiale ed i focolai di infezione in Italia ci inducono a tenere comportamenti corretti".

In Italia, il quadro generale della trasmissione e dell'impatto della infezione da Sars - CoV - 2, resta a bassa criticità, ma l'indice Rt ha superato l'unità in sei Regioni. "L'Rt ("indice erre con ti" che sappiamo indica la misura della potenziale trasmissibilità della malattia legata alla situazione contingente, è uno dei parametri con cui si calcola la soglia di allarme per la diffusione del virus sul territorio), di poco superiore all'1 è dovuto alla presenza di focolai di dimensioni più o meno rilevanti, spesso dovuti a casi importati dall'estero" - ha sottolineato il professor Gianni Rezza, Direttore Dipartimento Prevenzione del Ministero della Salute. La Sanità pubblica deve intervenire prontamente per intercettarli e contenerli rapidamente. E' fondamentale quindi, l'immediata individuazione dei nuovi eventuali focolai, l'isolamento dei positivi e l'imposizione della quarantena ai loro contatti. La situazione conferma la necessità di continuare con comportamenti ispirati alla prudenza" - ha aggiunto il professore.

"Il virus adesso è stabile" - ha dichiarato il professor Alberto Mantovani, coordinatore della Commissione Ricerca scientifica di Fondazione Cariplo e Direttore scientifico Humanitas. "Vuol dire che ci sono poche mutazioni, le quali, non cambiano, per quanto ne sappiamo, l'aggressività del virus e quindi, la variabilità è scarsa. La proteina Spike, che il virus usa è stabile, non cambia, verso di essa sono diretti i vaccini, gli anticorpi e questo è estremamente importante". In ogni caso, gli esperti hanno ribadito che la lotta alla Covid -19 sarà ancora lunga. "E' il virus più infettivo che abbia mai visto" - ha ribadito il professor Carlo Federico Perno, già Direttore della Medicina di Laboratorio dell'Ospedale Niguarda di Milano. Al contrario di Sars e Mers sembra "fatto per restare", quindi un vaccino efficace è indispensabile". L'Unione europea propone una serie di misure, a partire da una maggiore copertura dei test, oltre alla interoperabilità delle "App" per il tracciamento.

L'obiettivo è quello di far sì che gli Stati membri, qualora la curva dei contagi dovesse tornare a risalire rapidamente, siano efficienti per far fronte all'emergenza. L'UE ha raccomandato ai Paesi membri di effettuare lo "stress test" per la simulazione di possibili focolai e verificare se i sistemi di tracciamento ed isolamento e le strutture sanitarie siano in grado di sopperire alla possibile nuova ondata di contagi. "Ora sappiamo di più sul virus, ma dobbiamo rimanere vigili e prevenire" - ha avvertito Margaritis Schinas, Vice Presidente della Commissione Europea. Inoltre, garantire la libera circolazione delle forniture mediche essenziali, concludere accordi con i produttori di vaccini e facilitare studi clinici su larga scala, finanziare e facilitare il trasporto di équipe mediche nell'UE e tra gli Stati membri e il trasferimento di pazienti tra Paesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salute e medicina on line

Spazio di divulgazione medico-scientifica intesa ad approfondire temi generali che riguardano la salute e gli eventi collegati. Si tratta di articoli di natura medica, affrontati però con un taglio divulgativo accessibile ai non esperti, che non possono in alcun modo sostituirsi a valutazioni o a diagnosi mediche.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento