Esse come sicurezza

Esse come sicurezza

«Il posto fisso di polizia in ospedale non doveva essere chiuso. La sua riapertura nel nome del collega Arena»

Nel 2014 la chiusura molto discussa del posto fisso. Il Siap: «Allora come oggi siamo convinti che quel posto poteva rimanere aperto e, per questo, la soddisfazione della riapertura è un po’ frenata»

La protesta davanti all'ospedale nel 2014

«Così come avevamo preventivato al primo incontro effettuato con l’attuale questore Filippo Guglielmino, riapre il posto di polizia presso l’ospedale di Piacenza. Avevamo protestato sin da subito quando nel lontano 2014 venne chiuso dal questore di allora Calogero Germanà che prometteva una presenza dinamica ma invece, come avevamo preventivato, c’è stata una chiusura permanente. Avevamo manifestato davanti l’ospedale con la partecipazione dell’attuale consigliere Regionale Matteo Rancan e la partecipazione dell’allora segretario confederale Uil Massimiliano Borotti. Allora come oggi, siamo convinti che quel posto poteva rimanere aperto e, per questo, la soddisfazione della riapertura è un po’ frenata», scrive in una nota il segretario Provinciale del Siap, Sandro Chiaravalloti. 

«Allora come oggi,  - prosegue - siamo convinti che quel posto poteva rimanere aperto e, per questo, la soddisfazione della riapertura è un po’ frenata. In sei anni di vuoto tanti cittadini potevano usufruire di un servizio che ritengo essenziale in un luogo di sofferenza.  Ma quelli erano tempi per fortuna oramai passati, quando fu soppresso anche il poliziotto di quartiere e, un anno prima, sempre duraangelo arena poliziotto-2nte la stessa gestione, fu chiusa la sezione narcotici della questura causa gli arresti degli agenti, sempre in quegli anni,  sulle pagine de Il Sole 24 Ore la sicurezza a Piacenza era un disastro».

«Pertanto,  - continua - guardiamo avanti a questa nuova apertura che avviene dopo 6 anni dopo che l’unico ispettore allora presente, Verardi Walter,  fu trasferito in questura  dopo che lo aveva gestito da solo per quasi un anno e mezzo. Nei prossimi giorni si terrà un incontro con il questore e il Siap sarà pienamente collaborativo affinchè il servizio possa essere svolto nel miglior dei modi a beneficio dei cittadini. Mi sia concesso, a nome di tutto il Siap Piacentino,  in questo momento di riapertura del posto di polizia in ospedale, di ricordare un nostro iscritto, un pezzo storico di quel presidio di polizia, il collega sovrintendente capo Angelo Arena che nel periodo Covid, pochi mesi fa, causa una terribile malattia, ci ha lasciati esprimendo come suo ultimo desiderio,  di essere sepolto con la nostra divisa che tanto amava e che ha onorato.  Un collega di estrema gentilezza e professionalità che non abbiamo potuto salutare degnamente causa Covid. Ciao Angelo, ci manchi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esse come sicurezza

La sicurezza, i problemi e le questioni legate al ruolo che oggi la Polizia di Stato riveste nel nostro territorio e in tutto il Paese, commentate e approfondite dal Siap di Piacenza. Interviene direttamente Sandro Chiaravalloti, segretario provinciale e regionale, e membro del direttivo nazionale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento