Uccellacci e uccellini

Uccellacci e uccellini

Caruso nel 2017: «Non dobbiamo tradire le aspettative di benessere della nostra comunità»

Il momento più alto della sua esperienza politica: l’elezione a presidente del Consiglio comunale. Il suo discorso durante l'insediamento

Giuseppe Caruso con in mano lo statuto comunale di Piacenza

«Nascondo a fatica l’emozione che provo per l’incarico che mi avete chiamato a ricoprire. Desidero in primo luogo ringraziare i consiglieri comunali della maggioranza, che con lealtà e coesione, con il loro voto, hanno espresso la fiducia nei miei confronti. Ma con pari sincerità e senza ipocrisie ringrazio anche coloro che con scelta ugualmente rispettabile, non hanno ritenuto opportuno votarmi, per ovvie ragioni di parte».

«È un impegno che mi onora, mi gratifica e che assolverò con spirito di servizio e senso di responsabilità. Saluto chi ha ricoperto in passato la carica di presidente del Consiglio comunale. Ringrazio anticipatamente tutti per la collaborazione e l’interesse che vorranno manifestare nei confronti delle attività del Consiglio comunale. Garantisco, e lo ribadisco, che l’imparzialità sarà la mia stessa polare. L’obiettivo prioritario a cui dobbiamo tendere è quello di non tradire le aspettative di benessere e di sviluppo della nostra comunità, garantendo sempre politiche sociali e pubbliche vicine al cittadino. La qualità dei nostri interventi determinerà la qualità di questa assemblea. Auguro al sindaco e alla sua Giunta un ottimo e proficuo lavoro e a noi consiglieri auguro che questo Consiglio comunale si distingua per l’efficienza e concretezza».

Il discorso di Giuseppe Caruso del 14 luglio 2017, al momento della sua elezione a presidente del Consiglio comunale di Piacenza

Rilette oggi, le sue parole fanno male.

Uccellacci e uccellini

" Il racconto della politica piacentina. Le voci e i commenti. Un piccolo spazio all'ombra del Gotico dove raccontare e commentare liberamente il senso dei fatti, i rumori e le polemiche provenienti dal ""Palazzo"", le maschere, le vanità e le debolezze della politica locale. Un punto d’osservazione per fermarsi un attimo e smettere di rincorrere l’annuncio dell’ultimo minuto. Un angolo dove osservare la partitocrazia locale che si confronta e discute, con i suoi mal di pancia interni, le sue ambizioni, i suoi sogni, mentre intorno compaiono i segni del collasso di una delle tante province d'Italia colpite da una crisi economica e, anche, di rappresentanza della gente che la popola "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • e lo sponsor di questo Caruso, ovvero Masino Foti, non si vergogna neppure un poco per aver lottato con le unghie e con i denti per far nominare questo suo protetto alla carica di presidente del consiglio comunale ???

  • Non sono parole che fanno male, parlano da sole e qualificano un patetico personaggio ora finalmente smascherato.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento