rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

Cosa bolle nel pentolone di Putzu e Polledri

Gli ex della Giunta Barbieri sui social danno vita a due iniziative. Che potrebbero confluire nella stessa direzione

Prima Filiberto Putzu pubblica su Facebook, senza tante spiegazioni, il simbolo di una nuova forza civica denominata “Piacenza al centro”. Poi Massimo Polledri diffonde il logo di un’altra realtà, “Officina delle idee”. Si muove qualcosa all’esterno del perimetro del centrodestra e i fautori sono proprio gli ex assessori della Giunta Barbieri.

Scarne le motivazioni di quello che sta accadendo. L’ex forzista Putzu scrive soltanto questo: «Mettere al centro la propria città significa conoscere la realtà in cui si vive, ascoltare, capire le esigenze, progettare al meglio, proporre e condividere e poi fare».

Il leghista bolla con l’aggettivo «interessante» l’officina: «Siamo un gruppo di persone che vivono a Piacenza, anzi che vivono Piacenza. La amiamo! Apprezziamo la sua misteriosa bellezza e vogliamo valorizzarla. Per il nostro logo abbiamo scelto il fascino del tratto a mano: lo ha realizzato per noi il pittore piacentino Gianfranco Asveri. Seguiteci per scoprire le nostre iniziative: siete tutti invitati a partecipare».

Insomma, bolle in pentola più di qualcosa al centro. E probabilmente questi due soggetti, “Piacenza al centro” e “Officina delle idee”, potrebbe essere parte dello stesso grande progetto.

Il terzo “epurato” della Giunta Barbieri, Paolo Garetti, è tornato nel centrodestra per diventare amministratore unico di “Tempi Agenzia”. Polledri e Putzu ci hanno provato, senza successo, promuovendosi come possibili amministratori dell’Asp “Città di Piacenza” (che si occupa del Vittorio Emanuele), incarico poi andato ad Eugenio Caperchione. Ora si muovono per dare un’alternativa insieme ad altri delusi del centrodestra.

E la mancata elezione di Antonio Levoni in Consiglio provinciale - contava su qualche voto in più che, evidentemente, è venuto a mancare - potrebbe spingere anche i Liberali, sempre dubbiosi sulla loro rimanenza in maggioranza, ad aderire.

Si parla di

Cosa bolle nel pentolone di Putzu e Polledri

IlPiacenza è in caricamento