rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Uccellacci e uccellini

Uccellacci e uccellini

A cura di Filippo Mulazzi

Primi mal di pancia nella maggioranza

Serpeggia il malumore tra i banchi del centrosinistra per l’atteggiamento poco collaborativo di alcuni assessori

Sei mesi di Giunta Tarasconi: c’è il margine per tracciare un primo mini-bilancio della partenza della “nuova” Amministrazione. Sono le stesse forze politiche del centrosinistra a scattare una prima fotografia della situazione a Palazzo Mercanti. Da qualche tempo, infatti, serpeggia un po’ di malumore tra i banchi della maggioranza.

Da più parti si è chiesta una verifica, uno stato dell’arte, per fare il punto. La “pagella” della maggioranza premierebbe l’impegno del vicesindaco Marco Perini e degli assessori Christian Fiazza, Nicoletta Corvi, Matteo Bongiorni, Simone Fornasari. Più impalpabili, stando ai giudizi interni, Mario Dadati e Francesco Brianzi, con deleghe - va detto - meno decisive e "pesanti" rispetto ad altre.

Ad una discreta fetta della maggioranza non è però piaciuto l’atteggiamento dell’assessore all’urbanistica Adriana Fantini, in merito alla commissione qualità architettonica e paesaggio. La goccia che ha fatto traboccare il vaso sarebbe stata l’iniziale assenza dalla seduta “calda” della surroga di un membro della stessa commissione, con la maggioranza a parare i colpi e l’assessore fuori dall’aula.

Non solo. Non è stata vista di buon occhio la mancata convocazione della commissione 2, che in sei mesi è riapparsa a Palazzo Mercanti solo due volte, "stoppata" da Fantini. Anche a Serena Groppelli, assessore all’ambiente, al verde e alla partecipazione, si chiede più condivisione e un cambio di passo. Le due esponenti della Giunta Tarasconi hanno in capo deleghe cruciali nel mandato che l’Amministrazione ha davanti. Il centrosinistra vorrebbe più coordinamento e concretezza. 

Uscendo dal perimetro della Giunta, molti dubbi vengono espressi da più parti sull’atteggiamento in aula e nell’organizzazione delle attività consiliari da parte della presidente Paola Gazzolo. Nel centrosinistra ci si attendeva una gestione più esperta e salda dei lavori consiliari e dei rapporti da parte dell’ex assessore regionale, spesso nel mirino del centrodestra.

Da qui la necessità di un confronto con il sindaco Tarasconi per stimolare un rapporto più collaborativo e proficuo. I capigruppo che hanno partecipato si trincerano dietro al più classico dei “no comment”, ma l’incontro si sarebbe verificato nelle scorse ore. Per il primo cittadino, però, occorrerebbe dare ancora tempo agli assessori. 

Si parla di

Primi mal di pancia nella maggioranza

IlPiacenza è in caricamento