rotate-mobile

I ritorni: Trespidi, lo stratega Mauro Ferrari e anche Alberto Fermi

Le mosse del centrodestra che si prepara per la campagna elettorale

Tre ritorni per il centrodestra piacentino a sostegno di Patrizia Barbieri, che si prepara alle elezioni amministrative della prossima primavera.

Quello ormai annunciato di Massimo Trespidi. Il candidato a sindaco di “Liberi” nel 2017 sparò a zero contro il centrodestra in campagna elettorale. In questi cinque anni la sua opposizione si è rivelata critica su molte vicende e questioni. Ma su diversi temi Trespidi ha lanciato suggerimenti costruttivi (insieme al collega Mauro Monti) e offerto sponde alla maggioranza. Ora ritorna e per lui si parla di un ruolo chiave nella ipotetica prossima Giunta Barbieri (vicesindaco?).

Quello dietro le quinte di Mauro Ferrari. Lo stratega piacentino di tante campagne elettorali questa volta sta con Patrizia Barbieri. Nel 2002 e 2007 curò quelle di Roberto Reggi. Nel 2009 quella di Massimo Trespidi alle elezioni provinciali. Nel 2012 le comunali per Paolo Dosi. Tutte vinte. Il “guru” della comunicazione curerà ogni dettaglio in vista dell’appuntamento elettorale.

Quello più inatteso di Alberto Fermi. Fuori dalla politica attiva da molti anni, dopo l’esperienza da sindaco di Castellarquato (prima ancora fu assessore provinciale con il centrosinistra guidato dal presidente Dario Squeri), Fermi sta collaborando con il sindaco uscente. Osservatore attento di ogni vicenda e dinamica cittadina, è una novità all’interno della “squadra” che lavora per la riconferma di Barbieri.

Si parla di

I ritorni: Trespidi, lo stratega Mauro Ferrari e anche Alberto Fermi

IlPiacenza è in caricamento