L’«andiamo a governare» di Fratelli d’Italia

L'onorevole Foti e la celebre maglietta della campagna elettorale del 2017

Tommaso Foti ha lasciato il Consiglio comunale di Piacenza. Tra i vari ringraziamenti che ha ricevuto per il suo impegno a Palazzo Mercanti dai colleghi di maggioranza, soprattutto sui social, vogliamo riportare anche questo biglietto che potrebbe essere scritto da qualsiasi militante di Fratelli d’Italia, recapitato a “Uccellini e Uccellacci”, in merito alle dimissioni di Foti, attualmente ancora deputato alla Camera dei Deputati.

«Grazie Foti per quello che fai per il nostro partito. Abbiamo preso il 7% alle Amministrative del 2017 in città, il 5% in provincia alle Politiche del 2018, il 6,6% alle Europee del 26 maggio scorso. Pur avendo un solo assessore nella Giunta Barbieri (non sarà venuto il momento di averne un altro?) secondo l’opposizione siamo noi a decidere le sorti della città. Siamo pure riusciti a piazzare uno dei nostri nel Cda di Iren. Anche molti della maggioranza sono convinti che chi comanda siamo noi e arrivano sempre più esponenti da altri partiti ad aumentare il nostro “esercito”. Nel giro di pochi giorni, con un paio di "colpi da maestro", guadagniamo un consigliere comunale e uno regionale in più. L’avevi detto alla vigilia delle Comunali del 2017 quando rubasti a Rovazzi lo slogan “Andiamo a governare”. Ma lo stiamo facendo davvero, con il 6 per cento».

Si parla di
Sullo stesso argomento

L’«andiamo a governare» di Fratelli d’Italia

IlPiacenza è in caricamento