rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022

Ormai la maggioranza si è assottigliata a diciotto consiglieri

La Giunta Barbieri fa i conti: su quattro consiglieri del centrodestra "non si può fare affidamento". Dietro l'angolo il nuovo ospedale e il bilancio

«Dobbiamo accettare la realtà. L’attuale maggioranza è di diciotto persone. Su quattro consiglieri non possiamo più fare affidamento, da qui alla fine del mandato». La voce, autorevole, è quella di un componente della Giunta Barbieri che, riunitasi diverse volte nelle ultime settimane, ha affrontato anche l’argomento dei numeri in aula.

Le diatribe interne nel centrodestra ormai non sono più riassorbibili. La maggioranza prende atto che i Liberali Piacentini (rappresentati da Antonio Levoni e Gian Paolo Ultori) e due terzi del Gruppo Misto (Michele Giardino e Mauro Saccardi) giocano una partita tutta loro a Palazzo Mercanti.

I numeri costringono il centrodestra a stare accorto. La quota per salvare la maggioranza composta da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia in Consiglio è di 17. Bastano due assenzeper vari motivi, che ci possono essere, soprattutto in una fase come questaper “andare sotto”. Dietro l’angolo, poi, alcune pratiche delicate e spinose, come le osservazioni e contro-deduzioni al nuovo ospedale e l’approvazione del bilancio di previsione 2021. Con un’opposizione pronta alle “maratone”come quella sul Pums di ventuno ore di dibattito in due giorni – la strada è tutta in salita per il centrodestra cittadino.  

Si parla di

Ormai la maggioranza si è assottigliata a diciotto consiglieri

IlPiacenza è in caricamento