rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Reggi: «A Piacenza c’è il desiderio di ritornare a pensare in grande»

L’ex sindaco risponde ai suoi “vecchi” elettori che chiedono un ritorno sulla scena: «Mi auguro davvero che si riesca a mettere in campo una proposta politico-amministrativa all’altezza»

Il progetto del recupero dell’ex collegio San Vincenzo – presentato nei giorni scorsi alla città - affonda le radici nel passato. L’idea venne alla Giunta Reggi. «Agli inizi degli anni 2000 – ricorda l’ex sindaco, in carica dal 2002 al 2012, su Facebook - era un comparto urbano in stato di degrado progressivo, assediato dalle auto. Ideammo un ambizioso progetto da realizzare per step successivi. Liberare piazza Sant’Antonino dalle auto e riqualificarla, realizzare il restauro conservativo dei Teatini, la scuola annessa al Conservatorio, tutto il complesso degli ospizi civili, ed oggi la parte finale... l’ex Collegio San Vincenzo».

Sotto al post di Reggi, un fiume di apprezzamenti. Il popolo del centrosinistra – evidentemente non contento dell’attuale Amministrazione - non l’ha mai dimenticato e invoca il suo ritorno per le Elezioni del 2023, che non sono così tante lontane. Nel post quasi un centinaio di piacentini chiede a gran voce un ripensamento sul suo impegno politico, in stand by - almeno per quanto concerno un'attività in prima linea - da diversi anni. Le lodi sperticate per i dieci anni di Giunte Reggi sono talmente tanti che lo stesso ex direttore dell’Agenzia del Demanio si sente in dovere di rispondere.

«Beh – scrive Reggi - voglio ringraziare ciascuno di voi...per le belle parole che mi avete dedicato. Non pensavo di ricevere tanta attenzione a un post semplicemente rievocando un progetto di ampio respiro che ha avuto successo. Evidentemente in questa città c’è tanto desiderio di ritornare a pensare in grande, di pianificare interventi di lungo periodo che riportino bellezza, sviluppo e sostegno alle persone che hanno bisogno. Mi auguro davvero che si riesca a mettere in campo una proposta politico-amministrativa all’altezza delle legittime aspettative dei piacentini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

Reggi: «A Piacenza c’è il desiderio di ritornare a pensare in grande»

IlPiacenza è in caricamento