Arredare

Come pulire i tappeti: tutti i consigli

Che siano prodotti in fibre naturali o in materiali sintetici, i tappeti necessitano di una pulizia frequente. Scopri come pulirli con ingredienti naturali e come averli sempre freschi e morbidi

I tappeti sono molto comodi in casa: arredano e sono spesso funzionali. Che siano in cotone o in fibre sintetiche, tutti i tappeti hanno bisogno di essere igienizzati. Scopri in questa guida come pulire i tappeti in modo naturale, senza l'utilizzo di prodotti chimici.

Che cosa ti serve

Per un tappeto igienizzato e pulito sono sufficienti questi ingredienti:

- aceto di vino bianco
- sale grosso
- amido di mais
- bicarbonato

Usati singolarmente o mischiati, questi prodotti ti permettono di igienizzare e smacchiare i tuoi tappeti. Li puoi utilizzare ogni volta che vuoi, perché sono naturali e non aggressivi.

Come pulire i tappeti

Innanzitutto rivolta il tappeto sottosopra e passa l’aspirapolvere sul retro, per eliminare terra, polvere e briciole. Gira di nuovo, e spolvera con del bicarbonato, lasciando agire e rimuovendo in un secondo momento con l’aspirapolvere.

Per lavare in modo più profondo, mescola 2 bicchieri di aceto bianco e tre cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua e distribuisci il prodotto con uno spruzzino. Spazzola delicatamente e aspetta che i tessuti si asciughino in modo naturale.

Come pulire i tappeti piccoli

Se possiedi dei tappeti piccoli puoi anche lavarli a mano o in lavatrice, con un detersivo delicato ed ecologico.
Utilizza il sapone di Marsiglia, versalo in un flacone con circa 5 litri di acqua, una tazza di bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale del profumo che preferisci. Mescola bene e poi utilizzalo come un normale detersivo per lavatrice.

Non solo: nella vaschetta dell’ammorbidente versa mezzo bicchiere di aceto. In questo modo i tappeti saranno puliti, morbidi e profumati a lungo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come pulire i tappeti: tutti i consigli

IlPiacenza è in caricamento