6 anni di reclusione e 6mila euro di multa per i rapinatori torinesi

Domenico Di Carlo e Ignazio Mavilla, lo scorso anno, rapinarono la Carige di via Genova e la Carisbo di Castello. Ieri il giudice Giuseppe Bersani ha emesso la sentenza per i due torinesi: 6 anni di reclusione, 6mila euro di multa e interdizione perpetua dai pubblici uffici. Con il rito abbreviato hanno beneficiato di uno sconto di un terzo della pena

I due rapinatori in azione
Sei anni di reclusione, 6mila euro di multa e interdizione perpetua dai pubblici uffici. Si è conclusa così ieri mattina in tribunale a Piacenza la vicenda dei due rapinatori torinesi che erano stati arrestati alla fine di novembre dai carabinieri del Nucleo investigativo di Piacenza, e accusati di aver portato a segno due rapine: la prima, nel dicembre del 2008, alla Carige di via Genova. La seconda, nel febbraio successivo, alla Carisbo alle porte di Castelsangiovanni.

Ieri mattina i due banditi sono comparsi davanti al giudice Giuseppe Bersani per il rito abbreviato che li vedeva sul banco degli imputati con l'accusa di rapina aggravata. Sostanzialmente il giudice ha accolto la richiesta formulata dal pubblico ministero Antonio Colonna durante la sua requisitoria. Grazie però alla scelta del rito abbreviato, i due hanno potuto contare su uno sconto di un terzo sulla pena.

Sul banco degli imputati erano finiti Domenico Di Carlo e Ignazio Mavilla, due pregiudicati di Torino che durante i loro colpi avevano sempre dimostrato di essere dei professionisti di questo tipo di reati. I carabinieri del tenente Rocco Papaleo li avevano presi dopo un'indagine non facile, durante la quale si era rivelato importante un elemento apparentemente trascurabile, ovvero un tatuaggio che uno dei due portava su un braccio e che veniva coperto con un cerotto.

«Dal 2007 ad oggi - ha affermato il tenente Papaleo - abbiamo assicurato alla giustizia decine di rapinatori, ma ciò che è più importante abbiamo all'attivo più di un secolo di condanne emesse dall'autorità giudiziaria di Piacenza e basate sugli elementi raccolti nel corso delle indagini dal Nucleo investigativo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento