Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

"A ciascuno il suo": ciclisti e pedoni con il cuscino per chiedere più sicurezza

Successo anche a Piacenza. Consegnati alle amministrazioni comunali della regione i “10 desiderata per la sicurezza”

Un momento della manifestazione al Dolmen

Grande successo per la giornata dedicata ad accendere un faro sulla sicurezza di pedoni e ciclisti, gli “utenti deboli” della strada. Centinaia di persone si sono date appuntamento nelle principali piazza dell’Emilia Romagna - anche a Piacenza - dando vita a passeggiate, pedalate, animazioni, flash mobs: cittadini in bici e a piedi che hanno indossato, ostentato e trasportato il cuscino, mascotte dell’evento, per farsi immortalare al fine di promuovere il rispetto tra tutti gli utenti della strada.

Armati di cuscino e sotto lo slogan “fatti notare”, ciclisti e pedoni hanno concluso la mattinata di mobilitazione portando la lista dei 10 desideri per la loro sicurezza, a Sindaci ed Assessori alla mobilità dei capoluoghi della regione. Obiettivo dell’iniziativa è stato quello di diffondere una maggiore attenzione all’apprendimento e al rispetto delle attuali norme che regolano la circolazione stradale e allo stesso tempo promuovere con forza una cultura della responsabilità individuale e della “cura” dell’altro tra coloro che in strada si muovono, gli utenti più “deboli”, come ciclisti e pedoni, in particolar modo anziani e l’utenza “forte”, ovvero automobilisti e motociclisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A ciascuno il suo": ciclisti e pedoni con il cuscino per chiedere più sicurezza

IlPiacenza è in caricamento