menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«A Lodi 12 nuovi poliziotti, a Piacenza nemmeno uno. Abbiamo bisogno di agenti in questura»

Il sindacato di Polizia Siap: «Nel Piacentino la situazione è sempre più inferiore numericamente e sempre più con personale anziano. Serve personale più giovane»

«Sono state effettuate le assegnazioni dei nuovi colleghi del 195esimo corso allevi agenti. Ancora una volta siamo dispiaciuti di aver ragione: le nostre previsioni hanno fondamento, visto che a Piacenza non è stato assegnato alcun agente di nuova nomina, mentre a lodi ben 12. Nel Piacentino la situazione è sempre più inferiore numericamente e sempre più con personale anziano. Serve personale più giovane, lo diciamo da anni, e tanto per fare un esempio, presso la Polstrada di via Castello l'ultimo agente assegnato di nuova nomina risale a oltre dodici anni fa. Alla Polfer non saprei dirlo in quanto dovrei chiamare un archeologo, visto che si va nell'era preistorica». Lo afferma in una nota il coordinatore provinciale e regionale del sindacato di Polizia Siap di Piacenza, Sandro Chiaravalloti. 

«A breve - scrive - ci saranno i movimenti degli agenti già in servizio che interesseranno personale di polizia già in servizio da anni e che ha chiesto di andare via da Piacenza, e altro personale che ha invece chiesto la nostra città: mi risulta che tra entrate e uscite, allo stato attuale, non si copriranno le assenze concretizzate negli ultimi due anni in tutta la provincia. Ovvero dal primo gennaio 2015». 

«Noi continuano a protestare, civilmente, sperando in una svolta anche delle ultime ore, comprendendo alcune difese che provengono dalle istituzioni ed ignorando altre per le quali sono chiare le intenzioni adulatorie. Per quanto riguarda la questura di Piacenza, e in particolare modo il settore volanti, voglio fare i complimenti ai colleghi tutti che ogni giorno sono in prima linea grazie anche a un clima lavorativo che, seppur non perfetto e anche se non tutto va bene, grazie ad una serenità ritrovata, continuano ad operare in modo esemplare dando anche più di quello che i compiti istituzionali impongono. Le nostre rivendicazioni, pertanto, non sono contro nessuno, ma sono a favore di una importate istituzione che in questa città ha bisogno di risorse umane sempre più per la sicurezza di tutti noi cittadini e poliziotti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento