A Saccardi la solidarietà dei commercianti: «Bravo, hai fatto bene»

Via vai di commercianti del centro storico alla tabaccheria di via San Giuliano dove un 39enne il 30 agosto ha ferito il titolare Mauro Saccardi in un tentativo di rapina. Confermata per l'uomo anche denuncia per la rapina alla farmacia Bonora del 29 agosto

Mauro Saccardi e Vittoria Dordoni

«Hai fatto bene, bravo». La mattina dopo la rapina alla tabaccheria di Mauro Saccardi, nella quale il commerciante piacentino è rimasto ferito per bloccare il malvivente armato di coltello che aveva fatto irruzione nel negozio, c’è stato un gran via vai di commercianti del centro storico. Negozianti della zona, ma anche semplici cittadini, che si sono recati di persona nella tabaccheria di via San Giuliano per esprimere la loro solidarietà a Saccardi, stingendogli la mano e complimentandosi per il coraggio dimostrato, come la giovane collega Vittoria Dordoni. Nel frattempo è confermato che il 39enne arrestato dalla polizia è stato denunciato anche per la rapina di via Genova, il giorno precedente, alla farmacia Bonora. Gli agenti della squadra mobile hanno raccolto sufficienti elementi e hanno portato tutto in Procura a Piacenza dove ora si sta valutando anche un’eventuale misura cautelare a suo carico. L’arrestato verrà comunque ascoltato dal gip nell’interrogatorio di  convalida previsto fra qualche giorno. Ancora visibili le ferite riportate nella colluttazione. Il 39enne di Bettola, tossicodipendente e incensurato, qualche settimana fa dopo un litigio con la madre era scappato di casa minacciando un gesto estremo. Era stato trovato dai carabinieri stremato al parco della Galleana 24 ore dopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento