Donna nelle acque gelide del Po: «Abbiamo remato con le mani, dovevamo salvarla il prima possibile»

Una piacentina di 62 anni è stata strappata da una morte certa grazie al coraggio e alla lucidità di due poliziotti che l'hanno salvata dalle acque gelide del Po il 31 dicembre. Con loro anche due cittadini: «Si facciano avanti, devono essere ringraziati pubblicamente»

A sinistra seduto Daniele Righi con Salvatore Blasco, dietro in piedi Gianpaolo Sellitto

Nonostante le acque gelide e i -5 gradi non hanno esitato un momento e in pochi minuti hanno trovato il modo di raggiungere una donna in balia del Po e salvarla. Tutto è successo nella mattinata del 31 dicembre, una piacentina di 62 anni, infatti è stata strappata da una morte certa grazie al coraggio e alla lucidità di due poliziotti. 

La donna che soffre di depressione si era immersa nelle acque gelate del Po in via Nino Bixio, decisa a lasciarsi andare, ma qualcuno l'ha notata chiamando subito le forze dell'ordine e i soccorsi. I primi ad arrivare sul posto sono stati due agenti in forze alla squadra volanti della questura di Piacenza, Gianpaolo Sellitto e Daniele Righi. Con loro poco dopo anche l'agente Daniele De Angelis e il sovrintendente Graziella Guasti. 

Hanno capito subito che avrebbero dovuto agire molto velocemente per salvare la donna, che ormai era priva di sensi a 50 metri dalla riva. Ancora poco e sarebbe stata trascinata via dalla corrente. I vigili del fuoco sarebbero arrivati dopo pochi istanti ma non potevano aspettare oltre: hanno cercato un modo per raggiungere la donna, e aiutati da due cittadini, hanno trovato una piccola barca di un metro e mezzo.

L'agente scelto Righi e uno dei due cittadini,  si sono calati in acqua e, remando con le mani, hanno raggiunto la donna ormai in acqua da mezz'ora, mentre Sellitto e il secondo piacentino li guidavano da riva. Non è stato facile salvarla: non potevano tirarla a bordo, avrebbero rischiato di ribaltare la piccola imbarcazione, allora l'hanno sollevata fino al bustoper farla riprendere e l'hanno trascinata fino a riva dove è stata immediatamente soccorsa dai sanitari del 118 che l'hanno trasportata al pronto soccorso e ad oggi non si trova in pericolo di vita.

Anche l'agente Righi è stato soccorso per una lieve ipotermia e ne ha avuto per un paio di giorni. «E' stata una scelta difficile decidere come salvare la signora, dovevamo portare a termine ciò che avevamo iniziato nel migliore dei modi, anche perché non potevamo permetterci di mettere in difficoltà i vigili del fuoco e i sanitari del 118 costringendoli, per una scelta sbagliata, a venirci a a salvare in tre» dice l'agente Righi. E ancora: «Fortunatamente è andato tutto bene. Ringrazio la persona che era con me sulla barca, non conosciamo il suo nome, una volta a riva ha fatto perdere le proprie tracce insieme all'amico. Si faccia vivo perché va ringraziato pubblicamente». «Ciò che hanno fatto i due poliziotti è un bellissimo esempio di come i nostri agenti riescano ad agire in situazioni difficili, dimostrando coraggio e detereminazione», conclude Salvatore Blasco, dirigente delle Squadra Mobile. 

IL VIDEO - L'AGENTE RIGHI: «POCHI MINUTI PER DECIDERE TUTTO»

righi-3

questura-4-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento