Cronaca

Abusi su una 18enne, sconto di un anno per due uomini dell’Honduras

L’accusa aveva chiesto sei anni. Risarcimento di 30mila euro per una 18enne, connazionale dei due. I difensori valutano il ricorso in Appello

Pena inferiore di un anno rispetto ai sei anni chiesti, il 6 luglio, dal pm Ornella Chicca per i due uomini, originari dell’Honduras. Con l’accusa di violenza sessuale di gruppo, il giudice Luca Milani, ha condannato a 5 anni di reclusione - e stabilito una provvisionale, il risarcimento, di 30mila euro - il 34enne e il 37enne ritenuti responsabili degli abusi su una connazionale di 18 anni, avvenuta in un appartamento a Piacenza nel marzo 2019. I due, che sono agli arresti domiciliari dopo oltre un anno di carcere, hanno scelto il rito abbreviato, che consente lo sconto di un terzo della pena. La coppia è stata difesa dati avvocati Vittorio Antonini ed Emanuele Solari. I legali hanno preannunciato il ricorso in Appello, quando avranno letto le motivazioni con cui il giudice ha condannato i loro assistiti.

La giovane, invece, si è costituita parte civile con l’avvocato Giovanni Barbieri. La ragazza è stata ritenuta credibile dalla pubblica accusa che, nonostante tutti avessero bevuto parecchio, sarebbe stata violentata dai due amici. E la prova risiede nelle tracce biologiche rinvenuti su alcuni indumenti dei due. Secondo la difesa, invece, non ci sarebbero le prove della violenza, come emerso dal referto medico - la ragazza era stata visitata al pronto soccorso - dove non si erano evidenziati i segni tipici dell’abuso sessuale. Il rapporto, insomma, sarebbe stato consenziente, per i difensori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi su una 18enne, sconto di un anno per due uomini dell’Honduras

IlPiacenza è in caricamento