Accoltellamento in pieno giorno, tre nordafricani arrestati

E' stato rintracciato e portato in questura anche il terzo uomo protagonista del gravissimo fatto di violenza accaduto il 17 maggio in mattinata al Quartiere Roma. Sono stati arrestati

I soccorsi e le forze dell'ordine sul posto

E' stato rintracciato e portato in questura anche il terzo uomo protagonista del gravissimo fatto di violenza accaduto il 17 maggio in mattinata al Quartiere Roma. Tutti e tre, si tratta di un marocchino di 37 anni, un tunisino di 32 e un algerino di 29, sono in questura e sono stati arrestati, su disposizione del pm Antonio Colonna, per rissa aggravata. Ancora al vaglio le motivazioni della rissa degenerata in accoltellamento, una volta ricostruite le singole responsabilità saranno indagati a vario titolo anche per lesioni. A terra in via Torricella erano rimasti, feriti ma in modo non grave, l'algerino e il tunisino. Il marocchino è stato rintracciato nella sua abitazione nei pressi di via Scalabrini, poco dopo. Al momento del fermo aveva lievi ferite alle braccia compatibili con le due armi sequestrate: un coltello da cucina e un cutter. 

A dare l'allarme alcuni passanti che hanno visto tre uomini fronteggiarsi armati di coltello tra via Scalabrini, via Capra dove tutto avrebbe avuto inizio e via Torricella: una rissa dalle motivazioni ancora ignote, ma tutti e tre probabilmente si conoscevano. In pochissimi secondi sono arrivati sul posto la Polstrada, le volanti, la squadra mobile, la Polfer e i carabinieri del Radiomobile. I due stranieri sono stati soccorsi dai sanitari dell'auto medica del 118 e dai volontari della Croce Rossa e Croce Bianca. Entrambi presentavano ferite da arma da taglio al volto e al collo, uno di loro, il più grave, è stato colpito da un fendente alla gola che gli avrebbe provocato un profondo taglio, tuttavia nessuno è in pericolo di vita. In pronto soccorso il tunisino ha rimediato una prognosi di 8 giorni, 21 invece l'algerino. «Il terzo uomo è stato individuato e bloccato a stretto giro perché la polizia - fa sapere la questura - ha in atto da tempo un attento, quotidiano e meticoloso controllo del territorio, specialmente in questa zona. In pochi minuti sia i due feriti, sia il terzo straniero sono stati bloccati e assicurati alla giustizia». Le indagini sono ancora in corso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento