Cronaca

Addio a Giuseppe Fricano, professore alla facoltà di Agraria

Dalla Sicilia si trasferì a Piacenza per studiare alla Cattolica. Poi ha insegnato a generazioni di studenti. «Una perdita per tutti gli agronomi piacentini»

Per tutti Giuseppe Fricano era il Prof. Per gli amici ere “Beppe”. Professore di Botanica dell’Università di Agraria era approdato a Piacenza nel 1960, dove si era iscritto alla Facoltà di Agraria. Nato a Bagheria della città metropolitana di Palermo in Sicilia da famiglia di agricoltori aveva continuato la tradizione familiare conseguendo il titolo accademico e diventando piacentino a tutti gli effetti, sposando la signora Gabriella. Particolarmente benvenuto nella seconda Patria di origine, aveva conservato le doti della Sicilia di provenienza che non sfuggivano a quanti lo conoscevano: la vivacissima intelligenza, unita al gusto della puntualità, il rispetto della parola, l’amicizia che quando si è data non si perde. Così lo vedevano e lo ricordano un gruppo di colleghi che frequentavano il suo Istituto, amici ed estimatori che erano soliti, prima del Covid, trovarsi in Facoltà per quattro chiacchiere e il caffè o in città, in qualche altro momento.

Argomenti dell’incontro erano i più vari, dalla botanica, alla chimica, con i nomi illustri di Filippo Parlatore o di Stanislao Cannizzarro, per venire all’attualità dal nuovo inquadramento tassonomico della botanica, ai problemi dell’utilizzazione delle aree agricole al verde, alla cementificazione, all’inquinamento dell’ambiente all’apicoltura al miele. Ai relativi problemi, con la sua poliedrica formazione, il Prof. faceva sempre sentire la sua voce comprensiva e rassicurante, dello scienziato, e dell’uomo pratico, che lo apriva ad una grandissima comprensività nei confronti di tutti, grandi e piccini.

Vanno a merito di Giuseppe Fricano, la sua attività di Professore di Botanica generale della Facoltà di Agraria di Piacenza, l’insegnamento di Patologia Vegetale all’Istituto Tecnico Agrario di Cremona, nonché la presenza scientifica e divulgativa in tantissime iniziative culturali quali l’Università della III età di Podenzano, la costituzione dell’Associazione Tartufai (una delle due) la collaborazione alle giornate promosse dalle Fattorie didattiche, e non un ultima la collaborazione ai programmi di divulgazione sul valore delle di piante di “Un orto per tutti” della Biblioteca di Strada. Tutti i meriti della attività scientifica e divulgativa di Giuseppe Fricano, si potevano riassumere, nella sempre attiva partecipazione alle iniziative dell’Associazione Laureati in Scienze Agrarie del cui Consiglio aveva fatto parte (2006/2007/2008/2009) in difesa e valorizzazione della Laurea e delle sue competenze. La mancanza del Prof. lascerà un vuoto profondo in quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene.

Paolo Jacopini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giuseppe Fricano, professore alla facoltà di Agraria

IlPiacenza è in caricamento