Addio a Michele Lizzori, il "guerriero" di Aido

«Oggi è una giornata triste per tutta l'Aido piacentina. Il nostro Michele "Miki" Lizzori ci ha lasciati. Purtroppo il nostro "guerriero" come simpaticamente lo avevamo soprannominato, non ce l'ha fatta a sconfiggere la grave malattia»

Michele Lizzori

«Oggi è una giornata triste per tutta l'Aido piacentina. Il nostro Michele "Miki" Lizzori ci ha lasciati. Purtroppo il nostro "guerriero" come simpaticamente lo avevamo soprannominato, non ce l'ha fatta a sconfiggere la grave malattia. Con lui se ne va un validissimo collaboratore di Aido oltre che un caro amico. Ai suoi splendidi genitori, l'abbraccio di tutta la famiglia Aido piacentina. Riposa in pace caro amico». Con questo messaggio sulla propria pagina Facebook l'Aido (Associazione italiana per la donazione degli organi) di Piacenza ha salutato Michele che è spirato alla Casa di Iris.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento