Addio a Nelio Pavesi, consigliere comunale di Piacenza

La politica cittadina piange la scomparsa del consigliere della Lega. Il sindaco Barbieri: «Nelio si è speso con generosità e passione per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e artistico del nostro territorio»

Nelio Pavesi

La politica cittadina è attonita e incredula. Se ne è andato nelle scorse ore all’età di 68 anni – per alcune complicanze legate al Coronavirus  - Nelio Pavesi, consigliere della Lega a Palazzo Mercanti. Pavesi, già consigliere tra il 1998 e il 2002 per la "vecchia" Lega Nord, era tornato in Consiglio nel 2017 tra i banchi del Carroccio, in seguito alla vittoria del centrodestra alle Amministrative. Ricoverato nel reparto di malattie infettive, Pavesi è spirato nelle scorse ore, lasciando sgomenti i colleghi del Consiglio comunale. 

Tra i più attivi consiglieri, in questa parte di mandato Pavesi è stato un grande protagonista del dibattito politico locale. Diverse le battaglie da lui condotte tra i banchi della maggioranza, spesso in dissenso con il resto della coalizione e del suo partito, in particolare sulla cultura. Maestro e docente di musica, pianista e grande appassionato di cultura a 360°, il rappresentante del Carroccio si è interessato in modo Nelio Pavesi Stefano Cavalli-2particolare a stimolare l'Amministrazione su questo fronte. La scomparsa di Pavesi ha generato un vasto cordoglio in città, dove era molto conosciuto per la sua attività professionale di insegnante e per l'impegno politico. La Lega piacentina piange uno dei suoi rappresentanti storici: il consigliere è stato uno dei primi tesserati del capoluogo nei primissimi anni ’90. 

IL SINDACO BARBIERI: «LA COMUNITA’ PIACENTINA NON LO DIMENTICHERA’»

«La scomparsa di Nelio Pavesi ci lascia attoniti, profondamente scossi. Oggi piangiamo non solo una figura istituzionale stimata per il suo impegno politico e culturale, ma un amico che ha sempre avuto il coraggio di essere trasparente e onesto nell’esprimere il proprio pensiero, leale e coerente nel difendere le sue idee». Così il sindaco Patrizia Barbieri, dando voce al cordoglio unanime della Giunta e del Consiglio comunale, ricorda il consigliere Pavesi, seduto tra i banchi di Palazzo Mercanti dal 1998 al 2002 e di nuovo in questo mandato amministrativo, dal 2017 ad oggi. «Tanti piacentini – sottolinea il sindaco – hanno avuto la fortuna di apprezzarne, come docente in diverse scuole di città e provincia, nonché al Conservatorio Nicolini, le doti umane, la competenza e l’amore per la musica, che lo ha accompagnato costantemente anche nella sua lunga e preziosa attività politica. In questi anni, Nelio si è speso con generosità e passione per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e artistico del nostro territorio, animato da una fervida volontà di lavorare per il bene comune. Fedele ai princìpi in cui credeva, ha saputo esternare le sue opinioni con schiettezza e sincerità rare, mai in modo strumentale ma sempre con l’obiettivo di costruire, insieme, un progetto di crescita per quella Piacenza a cui ha voluto bene con tutto se stesso». «Oggi – conclude Patrizia Barbieri – tributiamo il nostro omaggio sentito e commosso a un uomo di grande sensibilità, la cui capacità di mettersi a servizio degli altri, pur nella fermezza con cui portava avanti le sue idee, resta oggi di esempio per noi tutti. In queste circostanze così difficili, che non ci permettono di essere loro vicini come vorremmo, rivolgiamo ai familiari di Nelio Pavesi un pensiero e un abbraccio carichi di affetto, ben sapendo che la comunità piacentina, così come ciascuno di noi, non lo dimenticherà».

SALVINI: «PERSONA PER BENE, UN ABBRACCIO ALLA FAMIGLIA»

«Sarò presto a Piacenza – interviene anche il leader della Lega Matteo Salvini - appena la situazione lo permetterà, per onorare il lavoro e il sacrificio di Nelio e di tanti piacentini. Un abbraccio alla famiglia e agli amici di Nelio, amico e persona perbene, un leghista vero che non dimenticheremo».

BONACCINI: «NON DIMENTICHEREMO IL SUO IMPEGNO POLITICO E CIVICO»

«Esprimo il mio cordoglio per la scomparsa di Nelio Pavesi. Ai familiari e a tutta la comunità piacentina la mia personale vicinanza, quella di tutta la Giunta e della Regione. Di lui non dimenticheremo l’impegno politico e civico dimostrato in questi anni al servizio della sua città». Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. «In queste ore drammatiche per tutto il Paese - ha aggiunto il presidente della Regione - il nostro impegno è massimo per superare questa crisi. Sul fonte sanitario, ma anche su quello economico e sociale. Siamo di fronte a un’emergenza senza precedenti, che ci coinvolge sia come amministratori che cittadini. E il mio invito non può che essere quello a fare fronte comune, rafforzando lo spirito di comunità e il sentimento di solidarietà che ci deve legare tutti, soprattutto nei frangenti più difficili come quello che stiamo attraversando. Un impegno che sia davvero comune, anche nel ricordo di Nelio Pavesi».

UMBERTO BOSSI: «SARAI SEMPRE NEI NOSTRI CUORI, AMICO DI TANTE BATTAGLIE»

«Caro Nelio – scrive Umberto Bossi, il fondatore della Lega Nord - sarai sempre nei nostri cuori. Con la forza, i principi e la passione, sei sempre stato a combattere assieme a noi. Ricordo ancora di quando ci suonavi il Va’ Pensiero col pianoforte, da esperto maestro di musica quale eri. Un abbraccio e le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia».

RANCAN: «ADDIO AL MAESTRO PAVESI, UOMO PERBENE CHE AVEVA PIACENZA NEL CUORE»

«Oggi è un giorno triste per il mondo della musica, per la Lega e per Piacenza. Commossi, ci stringiamo forte attorno alla famiglia di Nelio Pavesi, consigliere consigliere comunale di Piacenza, che ci ha lasciato prematuramente per alcune complicanze legate al Coronavirus. Nelio era un uomo perbene, padre sollecito, marito premuroso. Di lui ci rimarranno i suoi insegnamenti, la sua simpatia, il suo impegno e il suo amore per Piacenza, per la quale si è sempre battuto dai banchi del consiglio comunale». Così il consigliere regionale piacentino della Lega, Matteo Rancan, a nome di tutto il gruppo Lega regionale.

MURELLI E PISANI: «UOMO COERENTE CHE DIFENDEVA LA PROPRIE IDEE»

Con Nelio Pavesi scompare un uomo fermo e coerente che ha attraversato con passo deciso la storia della Lega. E’ in sintesi, il ricordo dei parlamentari della Lega, Elena Murelli e Pietro Pisani, del consigliere comunale leghista scomparso questa mattina. «Siamo vicini ai famigliari di Nelio, a cui porgiamo le nostre condoglianze», dicono Murelli e Pisani. «Era una brava persona, un amico sincero - afferma Pisani - un uomo che non è mai sceso a compromessi. Ha sempre portato avanti le proprie idee politiche con coerenza e fermezza. Era molto legato alle tradizioni e ricordava con affetto e orgoglio lo zio, il campione olimpico di ciclismo Attilio Pavesi». «Ha sempre lottato con forza - aggiunge Murelli - è stato un leghista della prima ora e adesso noi porteremo avanti i suoi ideali».

IL PARTITO DEMOCRATICO: «VUOTO INCOLMABILE»

«Scossi dalla triste notizia – è il pensiero dei consiglieri Stefano Cugini, Giorgia Buscarini, Giulia Piroli e Christian Fiazza (Pd) - piangiamo la scomparsa del collega Nelio, uomo di cultura, politico appassionato e avversario corretto. Ha sostenuto con fierezza le proprie idee, senza mai perdere la capacità di dialogo e confronto. Il vuoto che lascia in Consiglio sarà impossibile da colmare. Porgiamo sentite condoglianze alla famiglia e alla comunità tutta della Lega di Piacenza».

FRATELLI D’ITALIA: «PIACENZA PERDE UN GALANTUOMO»

«In politica non conta l’amicizia, troppo spesso confusa con la convenienza, ma il rispetto. Quel rispetto che Nelio Pavesi si è guadagnato in tanti anni, onorando i banchi del Consiglio comunale di Piacenza, dove in piena autonomia e libertà ha espresso le proprie opinioni a favore della comunità locale. Tante volte ci siamo riconosciuti nelle sue ragioni e altre no, il che non ci ha mai impedito di coltivare con Nelio proficui scambi d’idee. La sua famiglia perde un punto di riferimento, la Lega un militante storico, la città di Piacenza un galantuomo». Così il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia ricorda il collega della di scomparso oggi.

FOTI: «HA RAPPRESENTATO CON COERENZA LA LEGA»

«Piacenza perde un consigliere coriaceo che aveva la forza di ragionare con la propria testa. Un appassionato della politica, non un professionista; un uomo che ha rappresentato per anni coerentemente la Lega senza ricercare mai la vetrina. Alla tristezza per i tanti lutti di questi giorni, si aggiunge lo sgomento per l’immatura dipartita di un amministratore capace ed oculato, oltre che amante della buona musica». Così Tommaso Foti, deputato di Fratelli d’Italia, ricorda Nelio Pavesi di cui è stato per anni collega in Consiglio.

POLLEDRI: «COERENTE E DI GRANDE UMANITA’»

«Nelio – ha commentato l’ex parlamentare leghista Massimo Polledri - lascerà un vuoto nei nostri cuori perché compagno allegro e carico di umanità sempre attenta. Lascerà un vuoto nella compagine politica piacentina per la statura non comune di Nelio. Uomo dotato di una coerenza e di una memoria troppo spesso scambiate per riottosità e testardaggine, preparato, serio e controcorrente. Di parte ma non fazioso, mai un voltafaccia in tanti anni. Con lui mi onoro di aver diviso amicizia ed il pane e cipolla della politica di oggi ma soprattutto di ieri, quando non c’erano onori o prebende facili. Uomo capace di scegliere sempre per il bene della musica, della sua città. La terra ti sia lieve Nelio».

MONTANARI: «GRANDE APPASSIONATO DI PIACENZA»

«Oggi ci lascia un grande amico – è il commento del suo collega in Consiglio Marco Montanari - un leghista della prima ora, un vero appassionato di Piacenza. Da qualche anno ho condiviso con lui la passione per la politica e per la città. Ho apprezzato la sua precisione, la sua voglia di documentarsi, di capire, di pensare sempre a cosa fosse giusto o non giusto per i piacentini. Spesso mettendosi e mettendoci anche in discussione, ma con spirito costruttivo, leale, e mai fazioso. Ricorderemo la sua indipendenza, la sua voglia di giustizia, la sua passione per la musica, per il nostro Teatro e per il patrimonio artistico di Piacenza. Ricorderemo con piacere la bontà, la simpatia e la generosità, a cui sarà difficile rinunciare. Indimenticabili i tanti momenti agitati ma anche quelli divertenti in Consiglio, le notti sveglie per i bilanci, e quelle ad aspettare i risultati nei seggi, le tante cene e riunioni, alcune movimentate ma sempre sincere. Nelio non sarà dimenticato. Ciao Nelio, guida le nostre battaglie da lassù, faremo del nostro meglio, da oggi avremo un motivo in più per farlo davvero».

5 STELLE: «SI DISTINGUEVA PER LA SUA CULTURA»

«Desideriamo esprimere la nostra vicinanza e il nostro più sincero cordoglio ai colleghi, parenti e amici tutti del Consigliere Comunale di Piacenza Nelio Pavesi. La sua scomparsa prematura ci rattrista immensamente». Così in una nota congiunta i parlamentari emiliani del Movimento 5 Stelle e i consiglieri comunali Andrea Pugni e Sergio Dagnino. «Grande protagonista del dibattito politico piacentino, Pavesi si distingueva per la sua cultura e la sua tenacia nel portare avanti battaglie anche in dissenso con il suo stesso partito. Il Consiglio Comunale di Piacenza perde oggi uno dei suoi membri più rappresentativi».

BORGONZONI: «GIORNO TRISTE»

«La Lega – interviene anche Lucia Borgonzoni - piange oggi la scomparsa di Nelio Pavesi, consigliere comunale, docente, uomo di cultura e appassionato militante, con una lunga storia di tante battaglie alle spalle. Una di queste battaglie, quella contro il coronavirus, ci vede oggi tutti impegnati ed è anche per Nelio che la porteremo avanti, con massimo senso di responsabilità, e la vogliamo vincere. Oggi è un giorno triste e di dolore per chi ha conosciuto e apprezzato Pavesi. Un abbraccio alla sua famiglia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento