rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Adescava i minorenni via social: in manette 37enne piacentino per violenza sessuale

Tramite applicazioni di messaggistica, Telegram o Kik Messenger, li avrebbe indotti a farsi mandare foto o video. Le indagini sono iniziate dopo la denuncia, nel 2020, dei genitori di un 13enne lodigiano

La Polizia di Lodi ha arrestato, su richiesta della procura di Milano, un 37enne piacentino per pornografia minorile aggravata e violenza sessuale aggravata. «Dopo una serie di indagini, la Questura  - scrive l'Ansa - ha accertato che l'uomo adescava minorenni tramite applicazioni di messaggistica, Telegram o Kik Messenger e, abusando delle loro condizioni di inferiorità, li induceva a farsi mandare foto o video e in alcuni episodi effettuava anche videochiamate». Le indagini sono iniziate dopo la denuncia, nel 2020, dei genitori di un 13enne lodigiano che avevano scoperto quanto stava accadendo. La Polizia ha anche, poi, accertato, attraverso l'analisi del telefono dell'indagato, che con lo stesso metodo, aveva avuto analoghe chat con altri minorenni residenti in altre province.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adescava i minorenni via social: in manette 37enne piacentino per violenza sessuale

IlPiacenza è in caricamento