menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Afferra i soldi dalle mani del barista e fugge, condannato

Tribunale, tre anni a un romeno accusato di furto con strappo. Aveva rubato 50 euro, ma in seguito tornò nel bar, venne riconosciuto e denunciato

Aveva strappato il resto dalle mani del barista, tenendo anche la banconota con cui avrebbe dovuto pagare. Poi era fuggito. Il suo errore, però, è stato quello di ritornare, dopo un paio di settimane, in quel locale. Era stato riconosciuto e i carabinieri lo avevano poi denunciato. Un romeno è stato condannato, il 15 ottobre, a tre anni di reclusione per furto con strappo, e duemila euro di multa, avvenuto nel 2018 in un bar a Castelsangiovanni. L’uomo era difeso dall’avvocato di Cremona, Gian Andrea Balzarini, il quale aveva chiesto di derubricare il reato in furto. La difesa sta valutando il ricorso in Appello. La condanna è stata chiesta dal pm Sara Macchetta e accolta in pieno dal giudice Laura Pietrasanta. Secondo le accuse, il romeno stava pagando al bar con una banconota da 50 euro. Il titolare aveva il resto in mano - 45 euro - ma non avrebbe fatto in tempo a consegnarglielo perché l’uomo glieli avrebbe strappati di mano, guadagnando l’uscita. Un paio di settimane dopo, l’uomo si sarebbe ripresentato nel bar. Venne riconosciuto dal barista, che chiamò i carabinieri. Lui era in compagnia di un amico, ma scappò di nuovo. I carabinieri fermarono, però, l’amico e da qui arrivarono a lui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento