menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Africa mission ad Expo 2015 riporta il grido di don Vittorione: "Non sciupate"

Sabato alle 12,30 ad EXPO 2015, presso la Piazzetta Piacenza, Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo insieme al gruppo Factory Musicals di Piacenza, ricorderanno, a 21 anni dalla morte, don Vittorione Pastori, che ha speso la sua vita per essere testimone credibile della Carità tra i poveri dell'africa e in particolare dell'Uganda

Sabato alle 12,30 ad EXPO2015, presso la Piazzetta Piacenza, Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo insieme al gruppo Factory Musicals di Piacenza, ricorderanno, a 21 anni dalla morte, don Vittorione Pastori, che ha speso la sua vita per essere testimone credibile della Carità tra i poveri dell'africa e in particolare dell'Uganda.

"Ad Expo, dice il presidente don Maurizio Noberini, vorremmo portare il grido di don Vittorione, che nei suoi incontri in giro per le parrocchie italiane negli anni '80 diceva queste parole profetiche: "Esiste  la terra promessa! Noi abbiamo tutto, dal pane all’acqua minerale, abbiamo ogni ben di Dio e nel nostro benessere noi sciupiamo moltissimo. .. Noi ogni giorno buttiamo nelle spazzature tonnellate e tonnellate non solo di pane,... . “Questi sono peccati moderni, sapete. Io mi rivolgo a chi crede, a chi va in chiesa, a chi si accosta ai Sacramenti : non sciupare! Non fare spese pazze per la fine dell’anno, per il carnevale e per le feste in genere! E soprattutto non sprecare. Dobbiamo cambiare mentalità, sistema di vita, guardate, io sono vecchio ma una cosa vedo e i giovani quando lo sperimenteranno mi daranno ragione, questi popoli poveri un giorno reagiranno, verranno contro di noi, in Europa ed in Italia. Sarà inevitabile perché la fame è una cosa terribile e noi purtroppo siamo nell’opulenza più indifferente, riteniamo molte volte che con un’offerta di mille lire abbiamo fatto il nostro dovere, tanto i popoli del Terzo Mondo sono lontani…".

Oggi Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo, il movimento da lui fondato insieme a mons. Enrico Manfredini, continua, tramite progetti e interventi di sviluppo, ad essere vicino ai poveri dell'Uganda e in particolare della Karamoja, una delle regioni più povere dell'intera Africa, cercando di alleviare le loro sofferenze.

Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo, dopo l'esperienza avuta in luglio, torna ad Expo Milano per proporre, ancora una volta, il messaggio di solidarietà: "C'è acqua per tutti: ma non tutti hanno acqua".  Uno slogan che racchiude un messaggio semplice, forse anche banale, ma di una banalità che contiene tutto il dramma di 780miloni di persone che questo dono, questo diritto, non c'è l'hanno, e che continuano ogni giorno a fare chilometri, impegnare tempo fatica, per portare fino alla capanna 20 litri di acqua. Dopo l'esperienza del luglio scorso, questa è la seconda presenza del Movimento di don Vittorione ad Expo2015. Una nuova opportunità per la quale il Presidente di Africa Mission, don Maurizio Noberini ringrazia ATS Piacenza.

Sarà una nuova opportunità per proporre le immagini di 43 anni di impegno in africa, e distribuire brochure e materiale informativo. Soprattutto sarà una momento importante per incontrare i cuori e la sensibilità di tanta gente, anche attraverso lo spettacolo di 30 minuti preparato dal gruppo piacentino Factory Musicals, che ha coreografato alcuni pezzi musicali mettendo al centro l'acqua. Il gruppo ha danzato inserendo nelle coreografie un segno concreto: la tanica da 20 litri (chiamata jerrican) che le donne africane portano per chilometri sulle loro teste.  Un segno concreto per dire che la solidarietà non può essere che concretezza, perché come diceva don Vittorione: "Chi ha fame ha fame subito..." e ha bisogno di aiuto e non di convegni.

Solidarietà canto e danza, un connubio naturale, per catturare l’attenzione dei visitatori e soprattutto, per lanciare una provocazione alla solidarietà e lasciare loro un messaggio di impegno.

Ancora una volta, l’Inno all’Amore di San Paolo aprirà e chiuderà la rappresentazione musicale.
Un momento forte, per riaffermare che l’Amore non è quella parola "innocua" che descrive in sentimento idilliaco, utile per vendere prodotti o giustificare ogni atteggiamento. Le parole di San Paolo sono potenti e ci indicano che l’amore è fatto di gesti veri, immediati, concreti, ripetuti, perché anche le scelte più alte, se rimangono nella sfera delle belle intenzioni o peggio, sono rivolte ad alimentare il proprio egoismo, allora non valgono nulla e sono come ... “tamburi che rimbombano".
Chi volesse sostenere l'opera di don Vittorione può inviare una donazione a Cooperazione e Sviluppo Ong-Onlus (Iban: IT44 Z050 4812 6000 0000 0002 268). Per info tel. 0523-499424 o scrivere a  carlo.direzione@coopsviluppo.org

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento