menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il maresciallo Giulio Favari

Il maresciallo Giulio Favari

Agazzano, il maresciallo Giulio Favari è il nuovo comandante dei carabinieri

Dal 1 dicembre 2016 il maresciallo Giulio Favari è il nuovo comandante della stazione carabinieri di Agazzano. Subentra nell'incarico al maresciallo Mario Cassi che ha retto il comando del paese della Valluretta per 15 anni

Dal 1 dicembre 2016 il maresciallo Masups Giulio Favari è il nuovo comandante della stazione carabinieri di Agazzano. Subentra nell’incarico al maresciallo Masups Mario Cassi, il quale da ottobre scorso è ormai in congedo per sopraggiunti limiti di età, dopo aver retto il comando per ben 15 anni. Nato a Piacenza nel 1967, Favari, si è arruolato nel 1989 come carabiniere ausiliario e, dopo la rafferma ed il trasferimento in Liguria, ha frequentato dal 1991 al 1993 il 44^ Corso Sottufficiali. Comandante di squadra presso le Scuole Sottufficiali di Vicenza e Firenze per i successivi due anni, è stato poi trasferito alla Stazione Carabinieri di Montignoso (MS) quale sottordine dove è rimasto fino al 1997. Dopo quest’ultima esperienza il maresciallo Favari ha prestato servizio presso il Nucleo Investigativo di Massa Carrara fino all'anno 2000, anno del suo arrivo a Piacenza. Nella città emiliana ha operato prima presso l'Aliquota Operativa del N.O.R. della Compagnia capoluogo fino al 2006, quindi al Nucleo Operativo, prima ed Investigativo poi, del Reparto Operativo del Comando Provinciale fino al 2015 per poi concludere la sua brillante esperienza investigativa, ancora alla citata Aliquota Operativa della Compagnia di Piacenza. Quasi vent'anni dedicati alla polizia giudiziaria e ad indagini che hanno spesso occupato la cronaca locale e non solo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento