Cronaca

Agenzia delle Dogane: «Collaboriamo con gli inquirenti, prenderemo provvedimenti su Caruso»

Dopo l’arresto del suo funzionario Caruso, l’Agenzia «condanna con fermezza qualsiasi tipo di comportamento disonesto al fine di tutelare la propria immagine oltre alla dignità e onorabilità di tutti i dipendenti che, quotidianamente, operano con onestà e impegno»

«L'Agenzia Dogane e Monopoli ha collaborato e continuerà ad assicurare piena collaborazione agli inquirenti - a cui va il ringraziamento per l'attività posta in essere - nell'indagine che oggi ha condotto all'arresto di un funzionario in servizio presso gli uffici doganali di Piacenza accusato di essere parte integrante di un'organizzazione criminale operante tra le province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza». E’ quanto si legge in una nota diffusa dall'Agenzia Dogane e Monopoli a poche ore di distanza dall’arresto del suo funzionario Giuseppe Caruso. L’agenzia «condanna con fermezza qualsiasi tipo di comportamento disonesto al fine di tutelare la propria immagine oltre alla dignità e onorabilità di tutti i dipendenti che, quotidianamente, operano con onestà e impegno». E assicura che «adotterà nei confronti del funzionario arrestato tutti i provvedimenti previsti dal contratto e dal codice disciplinare». «Vigilare sulla correttezza e integrità dei propri dipendenti - sottolinea la nota - costituisce tema di interesse cruciale per l'Agenzia. Tra l'altro, attraverso il nuovo Piano triennale di prevenzione della corruzione, adottato con determinazione del Direttore il 29 gennaio 2019, sono state ulteriormente rafforzate le procedure volte a prevenire determinati fenomeni, anche attraverso una precisa individuazione dei processi a più alto rischio corruttivo».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia delle Dogane: «Collaboriamo con gli inquirenti, prenderemo provvedimenti su Caruso»

IlPiacenza è in caricamento