Aggredisce la convivente in casa, 47enne ai domiciliari

L'uomo era stato arrestato dai carabinieri che lo avevano denunciato per detenzione abusiva di arma (in casa è stata trovata un pistola Walter P38 e alcune munizioni calibro 22) maltrattamenti, violenza privata e minacce

E’ agli arresti domiciliari il 47enne accusato alcuni giorni fa di aver aggredito la convivente 35enne lunedì 27 dicembre a Ivaccari. L’uomo era stato arrestato dai carabinieri che lo avevano denunciato per detenzione abusiva di arma (in casa è stata trovata un pistola Walter P38 e alcune munizioni calibro 22) maltrattamenti, violenza privata e minacce. L’imprenditore è stato sentito questa mattina, 29 dicembre, dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Bersani. Al termine, il gip ha disposto gli arresti domiciliari. Il 47enne, provato dalla detenzione, è difeso dall’avvocato Enrico Micheli. Ha risposto in modo esauriente a tutte le domande del giudice fornendo una propria versione dei fatti. La vicenda avrebbe avuto uno sfondo passionale legato alla gelosia. Insomma, una lite furiosa, ma senza minacce né maltrattamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento