Aggredito e accoltellato alla pancia in mezzo alla strada, 21enne gravissimo

Gravissimo fatto di sangue a Castelsangiovanni la sera di domenica 8 maggio in viale Amendola

I soccorritori sul luogo dell'accoltellamento

Gravissimo fatto di sangue a Castelsangiovanni la sera di domenica 8 maggio. Un ragazzo di 21 anni è stato aggredito a coltellate in strada ed è stato trasportato d’urgenza in ospedale a Piacenza. I fendenti lo hanno parzialmente eviscerato ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico d’urgenza. Al momento si trova in gravi condizioni.

Tutto è accaduto in viale Amendola, in pieno centro, intorno alle 20. Sul posto i carabinieri di Castello che hanno avviato le indagini. Pare che il giovane, di origine kosovara, sia rimasto coinvolto in una violenta lite scoppiata all’interno di un appartamento lì vicino con altri stranieri. Il tutto è poi degenerato in mezzo alla strada, sotto la casa, quando il 21enne è stato aggredito e accoltellato in pieno all’addome con violenza. Nella serata un 23enne albanese si sarebbe presentato alla caserma dei carabinieri, confessando l'aggressione. E' in stato di fermo per tentato omicidio. 

I sanitari del 118 dell’ospedale di Castello, intervenuti con un’ambulanza, lo hanno trovato a terra in un lago di sangue. Il trasporto all’ospedale di Piacenza è stato immediato ed è stato subito sottoposto a un delicato intervento chirurgico all’intestino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento