Aggredito in un parcheggio l'ex presidente della comunità islamica piacentina

Le volanti e il 118 sono accorsi davanti al supermercato Lidl alla Farnesiana. Contusioni lievi per Mohamed Nassor, ex presidente della Comunità Islamica di via Caorsana: «Aggredito e minacciato da un tunisino»

La polizia intervenuta sul posto (foto Gatti)

Aggredito e minacciato di morte Mohamed Nassor, ex presidente storico della Comunità Islamica di via Caorsana nella serata del 24 agosto. Un cittadino tunisino, che sembra essere uno del gruppo degli espulsi negli ultimi mesi, lo avrebbe seguito tra gli scaffali del supermercato Lidl della Farnesiana e dopo averlo insultato e minacciato di morte, ha riferito il presidente, nel parcheggio davanti al supermercato lo avrebbe colpito con un pugno facendolo cadere a terra. Immediatamente è stato soccorso da alcuni clienti che hanno poi chiamato il 113. Sul posto in pochi minuti sono arrivate due volanti e un'ambulanza della Croce Rossa. I due sono stati divisi e medicati. Sembra che il tunisino, da quanto ha riferito Nassor, lo seguisse da mesi minacciandolo di morte in più occasioni: «Adesso ho paura. Me lo trovo ovunque. Mi ha detto che non mi lascerà in pace». L'aggressione potrebbe essere maturata nell'ambiente del centro di via
Caorsana dopo l'espulsione di alcuni membri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento