Aggressione Municipale, Forza Nuova: «Dosi dice una cosa e ne fa un'altra»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

«Risale a sabato 13 febbraio l'ennesimo episodio di inaudita gravità: a farne le spese questa volta, quattro agenti della polizia municipale aggrediti durante un normale controllo stradale in zona stazione, nel pieno pomeriggio. Fa discutere il clamoroso intervento del sindaco che ieri, sulla scia di quanto accaduto, ha ribadito la richiesta di incrementare le forze dell'ordine sul territorio affiancando anche i militari quando, proprio la sua giunta nell'aprile scorso, ha eliminato la figura del poliziotto di quartiere, è stato chiuso il posto di polizia dell'ospedale e da anni le telecamere di sorveglianza installate in quella zona sono fuori uso. "L'amministrazione comunale  è chiamata a tutelare la legalità e il rispetto quotidiano dei cittadini" precisa Forza Nuova Piacenza, "negli ultimi tempi stiamo assistendo ad un aumento esponenziale di scippi, furti, rapine e aggressioni che destano molte preoccupazioni.'' Nel 2012, in campagna elettorale,  il sindaco Dosi metteva come primo punto la politica locale della sicurezza. 

 "La solita discrasia tra le annunciate intenzioni di condividere le problematiche di natura sicurezza e le ricadute concrete di queste intenzioni, e a farne le spese sono i cittadini che fortunatamente sono sempre più informati e consapevoli." "Questo quartiere è ormai diventato una enclave straniera" e, prosegue la nota," l'unica misura presa dal comune per contrastare la delinquenza nel quartiere è stata spendere soldi pubblici a favore di progetti, in associazione con cooperative, atti a favorire il multiculturalismo mediante incontri con famiglie di diverse etnie, laboratori ludici ricreativi, psicologi e mediatori." "Auspichiamo" conclude Forza Nuova "che l'intervento del sindaco non sia solo un subdolo tentativo a cui si presta verosimilmente questa astuta giunta in vista delle prossime amministrative comunali e che la vede ancora come candidata".

Torna su
IlPiacenza è in caricamento