rotate-mobile
Indagini dei carabinieri / Gossolengo / Località Quarto

Agguato a colpi di mannaia contro il collega per gelosia, operaio arrestato

Marocchino 34enne in manette per tentato omicidio e lesioni gravi: aveva acquistato poco prima due mannaie per tendere un agguato fuori dal luogo di lavoro. Le indagini dei carabinieri di Rivergaro

E' stato arrestato per tentato omicidio e lesioni aggravate l'operaio che nel pomeriggio di lunedì 9 maggio ha teso un agguato e aggredito un collega a Quarto, nel piazzale in via Marzabotto. A finire in manette è stato un marocchino di 34 anni che è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Rivergaro, accorsi sul posto dopo le chiamate al 112. Il suol collega che è stato ferito con un colpo di mannaia a un braccio è ricoverato all'ospedale di Piacenza dove è stato trasportato dal 118 subito dopo l'accaduto: non è in pericolo di vita ma ha riportato gravi lesioni da taglio con una prognosi di oltre un mese.
I carabinieri di Rivergaro hanno sequestrato due mannaie che il 34enne pare avesse acquistato il giorno stesso in un negozio della città, per poi tendere un agguato al collega vicino al posto di lavoro. Gli accertamenti e le indagini disposte dalla Procura della Repubblica sono ancora in corso, ma pare che all'origine dell'aggressione vi siano motivi di gelosia per una donna. I carabinieri hanno bloccato l'aggressore mentre in auto cercava di andarsene dopo aver gettato le due armi in un cespuglio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato a colpi di mannaia contro il collega per gelosia, operaio arrestato

IlPiacenza è in caricamento