Al Genio Pontieri il premio internazionale “Sebetia – Ter 2017”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

All’Auditorium del Conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli si è svolta, alla presenza del Questore di Napoli, Dott.re Antonio DE JESU, la cerimonia di consegna del Premio Internazionale “Sebetia-Ter 2017”. Il premio è stato conferito al Comando Genio e Ispettorato dell’Arma del Genio e al 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza per “le Attività Umanitarie, Soccorso, Protezione Civile, Prevenzione, Sicurezza e Legalità” svolte nelle zone terremotate della Regione Abruzzo in favore delle popolazioni colpite dal sisma a seguito del terremoto del 24 agosto 2016.

All’evento hanno partecipato il Comandante del Genio ed Ispettore dell’Arma del Genio, Generale di Brigata Francesco BINDI, e il Comandante del 2° Pontieri, Colonnello Daniele BAJATA.

A seguito di tali eventi le Forze Armate e in particolare l’Esercito, hanno immediatamente fornito un concorso di militari, mezzi e materiali rivelandosi determinanti nelle fasi iniziali di soccorso alla popolazione civile.

In particolare il 2° Reggimento Genio Pontieri e i reparti del Genio si sono distinti per i primi interventi di ripristino della viabilità stradale creando un by-pass e ponendo in opera un ponte Bailey in prossimità di un ponte gravemente danneggiato in località Retrosi e, successivamente, realizzando in concorso con la Protezione Civile i lavori di preparazione dei lotti di terreno individuati per la successiva posa in opera delle prime unità abitative e della scuole di Amatrice e Cittareale.

L’Esercito grazie alla connotazione “dual-use” dei propri Reparti del Genio, oltre all’impiego nelle missioni internazionali è in grado d’intervenire in ogni momento su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale in caso di pubbliche calamità e per la bonifica quotidiana dei residuati bellici delle due guerre mondiali.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento