Al maresciallo Roberto Guasco il premio “Cuore d’oro Città di Piacenza 2018”

Il riconoscimento ideato dall’associazione “Amici della mietitrebbia” destinato a uomini di scienza, di amministrazione, di fede e delle forze dell’ordine tutori della collettività

La premiazione

L’annuale Festa della mietitrebbia del cav. Antonio Marchini, ha portato nell’elegante sala del  ristorante Olympia di Rivergaro una presenza di personalità in numero superiore a quello pur notevole delle precedenti edizioni. Se, è sempre difficile respingere di Marchini - che ancora una volta ha fornito prova del suo talento organizzativo, declamatorio e di intrattenitore - l’assenza questa volta poteva solo dipendere da causa di forza maggiore. Infatti, l’incontro conviviale era per la consegna del Premio Cuore d’oro 2018, decisa dall’associazione presieduta dal prof. Luigi Cavanna, al maresciallo maggiore Roberto Guasco, responsabile della Stazione dei Carabinieri di Rivergaro.

Il riconoscimento, che nelle 17 edizioni precedenti aveva gratificato medici, il vescovo Antonio Lanfranchi, il ministro Girolamo Sirchia, rettori e direttori di Università, quest’anno, per prima volta è stato consegnato a un rappresentante delle Forze dell’ordine, “per le qualità umane e professionali riconosciute unanimemente, accompagnate da grande attenzione verso il rispetto della legalità e per la prontezza con cui in più occasioni, ha dimostrato di essere in grado di far fronte a episodi di criminalità e di violenza. Insieme ai suoi collaboratori ha tutelato e tutela la comunità di Rivergaro e piacentina.

Tra le personalità presenti alla festosa cerimonia, il prefetto di Piacenza Maurizio Falco, il questore Pietro Ostuni, il presidente della Provincia Francesco Rolleri, il sindaco di Rivergaro Andrea Albasi con alcuni altri primi cittadini, i vescovi mons. Gianni Ambrosio e mons. Antonio Staglianò della Diocesi di Noto, i comandanti provinciali: della Guardia di Finanza tenente colonnello Luca Elidoro, dei Carabinieri Riccardo Scattaretico, il presidente del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza avv. Corrado Sforza Fogliani, il presidente dell’Ordine dei Medici Augusto Pagani con diversi colleghi, i rappresentanti del Consolato Maestri del Lavoro, delle associazioni agricole, operatori della sanità, professionisti e imprenditori. Molti di loro, hanno pubblicamente manifestato compiacimento e riconoscenza al maresciallo Guasco, così come ha fatto il sindaco avv. Patrizia Barbieri che, trattenuta in città dalla concomitante seduta di Consiglio Comunale, ha affidato a Mauro Molinaroli la lettura di un cordiale e motivante messaggio di compiacimento diretto al colon. Maggiore Guasco, il quale ha condiviso il premio con la propria squadra. Come detto, numerosi gli ospiti che si sono succeduti al microfono per porre in rilievo le capacità professionali del protagonista della serata evidenziando. Forniamo una sintesi delle dichiarazioni attraverso le parole del giornalista Gaetano Rizzuto (Cuore d’Oro 2013): ... il mondo dell’informazione ha dedicato al nostro maresciallo dei carabinieri molte pagine, ma il maresciallo Guasco è molto popolare tra la gente; questo riconoscimento ne fa il maresciallo più amato d’Italia; come ha detto il comandante Scattaretico, Guasco rappresenta l’Uomo e il Carabiniere, l’uomo vero e il carabiniere con un cuore grande, grande. Una testimonianza tra le tante è venuta qualche giorno fa dalla figlia di una persona che ha rivelato come il pronto intervento del maresciallo per risolvere la sospensione di un’utenza domestica. Guasco è, infatti, al servizio di tutti noi 24 ore su 24.  

Il Maresciallo maggiore Roberto Guasco è cittadino onorario di Rivergaro, ha 46 anni ed è nell’Arma dal 1991; è nel Piacentino dal 1997. Ha comandato la stazione di Marsaglia e dal2006 quella di Rivergaro. Al suo attivo importanti operazioni e centinaia di arresti; ha già ricevuto rilevanti riconoscimenti tra cui, direttamente dal presidente della Repubblica, Mattarella, è stato premiato tra i cinque migliori marescialli dell’Arma di tutta l’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento