Alcol e droga, controlli della Polizia Stradale nel finesettimana: sei patenti ritirate

Nella serata del 29 novembre in campo due pattuglie della Polizia Stradale, la Croce Rossa e la Finanza. Sono stati utilizzati per la prima volta i precursori per stupefacenti. In tutto sei le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza in città

REPERTORIO

Nella notte del 29 novembre nell’ottica della prevenzione del fenomeno della incidentalità stradale legata all’uso di sostanze stupefacenti o all’alcol, la polizia stradale con la Croce Rossa e la Finanza ha realizzato in città un servizio antistragi.

In campo due pattuglie della Polizia Stradale di Piacenza, personale sanitario della Polizia di Stato, due vetture della Guardia di Finanza con due unità cinofile per la ricerca di sostanze stupefacenti, e la locale Croce Rossa Italiana con ambulanza e auto medica. 

La particolarità del servizio è stata quella di poter fruire di precursori per stupefacenti forniti gratuitamente dalla Croce Rossa che, con uno screening salivare, sono in grado di indicare la presenza di dette sostanze sui conducenti controllati. La positività del test impone l’invito a sottoporsi ai controlli specifici presso struttura ospedaliera e, nell’ipotesi di rifiuto, la sanzione con ammenda e arresto, oltre alla sospensione della patente e la confisca del veicolo se non condotto da persona estranea al reato.

Durante la notte, nonostante non siano stati individuati conducenti positivi al test antidroga, sono state contestate le violazioni concernenti la guida sotto alterazione di sostanze alcoliche. In particolare 3 violazioni amministrative (soglia 0,51 – 0,8 g/l), una per rifiuto (equivalente, dal punto di vista sanzionatorio, alla soglia massima, cioè oltre 1,50) e 2 violazioni penali (soglia 0,81 – 1,50) per un totale di 6 patenti ritirate ai fini della sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento