menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto, riferita allo “Sbarco in Lombardia” da sinistra Francesco Molina, Carlo Mistraletti, Roberto Cozzoli, Alessandro Chiappa.

Nella foto, riferita allo “Sbarco in Lombardia” da sinistra Francesco Molina, Carlo Mistraletti, Roberto Cozzoli, Alessandro Chiappa.

Alla “Due chilometri dalla foce del Trebbia alla Nino” non ci sarà il “Caimano del Po”

Lunedì 20 luglio alla “Due chilometri sul Po a nuoto” sul tragitto foce fiume Trebbia – Canottieri Nino Bixio, non ci sarà Maurizio Cozzoli, classe 1952, stella di bronzo al merito sportivo CONI nel 2008 e Azzurro d’Italia dal 1987 per la specialità “nuoto di gran fondo”

Lunedì 20 luglio alla “Due chilometri sul Po a nuoto” sul tragitto foce fiume Trebbia – Canottieri Nino Bixio, non ci sarà Maurizio Cozzoli, classe 1952, stella di bronzo al merito sportivo CONI nel 2008 e Azzurro d’Italia dal 1987 per la specialità “nuoto di gran fondo”. Il nuotatore cremonese, conosciuto come “Il Caimano del Po” e per il quale lo sport è uno stile di vita, dovrà rinunciare alla manifestazione - ideata dal medico piacentino Carlo Mistraletti eclettico “missionario laico” dei temi legati all’ecologia, all’ambiente e al sociale - perché da alcune settimane è affetto da infiammazione al piede sinistro; infezione, è stato accertato - contratta nella lunga nuotata sul Canal grande di Venezia il 24 maggio 2015, e quindi in precedenza alla sua bella partecipazione allo “Sbarco in Lombardia” di Piacenza del 6 giugno scorso. I medici cremonesi oltre alla terapia hanno prescritto al “Caimano” riposo per tre mesi.

Resta confermato il programma: ritrovo alla foce del Trebbia e tuffo nelle acque padane di Mistraletti con alcuni altri audaci nuotatori assistiti dalle barche degli accompagnatori. Tra le difficoltà del percorso i fondali bassi e melmosi. Stamane alle ore 8 il livello idrometrico alla stazione di misurazione segnava - 0,53 metri. Verso le ore 19 il drappello dei “Po-nauti” arriverà allo chalet della Canottieri Nino Bixio, dove con Mistraletti, P. Comolli, G. Marchetti, si accennerà all’evento appena concluso e alle opportunità idrogeologiche e turistiche della via sull’acqua: dalla Dora Baltea e dal Trebbia al Po e dei torrenti piacentini, a un mese dall’enciclica “Laudato si” per un’ecologia integrale“.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento