Alla Festa di primavera torna il villaggio di Coldiretti

Cremonesi: “Identità del territorio monito per riflettere sulle nostre scelte di acquisto”

Un week end all’insegna dei colori e del gusto per far “fiorire” il centro storico di Piacenza con il “Villaggio di Coldiretti” che l’organizzazione ricreerà in Piazza Cavalli per tutto il week end in occasione della Festa di Primavera. Tante le iniziative proposte, dai laboratori per i più piccoli alla degustazione del gelato di Campagna Amica, sino agli sportelli informativi del Caf e del patronato Epaca che metteranno a disposizione personale qualificato per entrambe le giornate.

“Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, afferma Cinzia Pastorelli, responsabile provinciale di Campagna Amica, abbiamo voluto riproporre l’area del mercato di Campagna Amica interregionale con le aziende che garantiscono l’origine agricola ed italiana dei prodotti. Tante le eccellenze enogastronomiche che si potranno acquistare in Piazza per l’intero fine settimana dalle 8 alle 19: dal vino al pane e ai prodotti da forno, dalle conserve alle patate ma anche farine e formaggi, miele ed ortofrutta, salumi e confetture, riso e pasta, olio extra vergine d’oliva, aloe e derivati. Un mondo firmato dagli agricoltori di Campagna Amica miglior veicolo della biodiversità e della qualità enogastronomica italiana.”

Per salutare la primavera, si potranno degustare i “gelati a km zero” della gelateria Mil Sabores fatti con gli ingredienti offerti dai produttori agricoli locali. Campagna Amica è anche educazione alimentare, sani stili di vita e coesione sociale per questo, all’interno del Villaggio, a partire dalle ore 16.00 verranno organizzati laboratori didattici per i bambini. Il primo, di pittura, grazie alla collaborazione della nota artista locale Maurizia Gentili, insegnerà ai bambini l’arte della pittura con i colori naturali a base di ortaggi e fiori, il secondo invece vedrà la realizzazione dell’Orto di Campagna Amica grazie alla collaborazione del Consorzio agrario Terrepadane e della Floricoltura di Ferrari Simonetta”.

“Insomma tanta è la carne al fuoco per questo fine settimana, commenta Giovanni Cremonesi, direttore di Coldiretti Piacenza, per valorizzare un settore che purtroppo, come in altre parti d’Italia, sta attraversando momenti di forte incertezza su più fronti a causa di rapporti di filiera squilibrati e di politiche comunitarie che avvallano e formalizzano vere e proprie distorsioni del mercato. Per questo motivo vogliamo portare nel cuore della città l’identità del territorio dove si producono prodotti eccellenti e di qualità proprio grazie al lavoro degli agricoltori. Un’identità che deve fare da monito a tutti noi cittadini consumatori finali per riflettere sulle nostre scelte di acquisto in termini di garanzia di provenienza e di sicurezza alimentare.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento