menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli artificieri di Bologna al lavoro vicino alla valigetta in via Bixio

Gli artificieri di Bologna al lavoro vicino alla valigetta in via Bixio

Rientrato l'allarme bomba. Nella valigia c'era un elettrostimolatore

Gli artificieri dei carabinieri di Bologna hanno utilizzato un braccio robotizzato radiocomandato per aprire la valigetta sospetta abbandonata su una panchina in via Bixio. All'interno un banale apparecchio per il fitness

E' rientrato poco dopo le 20 l'allarme bomba che per tutto il pomeriggio ha obbligato i carabinieri ad impedire l'accesso al tratto di via Nino Bixio all'angolo con la rotatoria del cavalcaferrovia. Gli artificieri dell'Arma di Bologna hanno infatti aperto la valigia sospetta scoprendo che all'interno non c'era fortunatamente alcun esplosivo, ma invece un elettrostimolatore del genere di quelli utilizzati per il fitness e nelle palestre. Sembra che qualcuno se ne fosse sbarazzato lasciandolo vicino a un cassonetto, poi qualcun altro - i due individui di colore visti poi dai residenti - lo ha preso e lo ha aperto ma, vedendo che non era nulla di interessante, ha abbandonato la valigetta che lo conteneva, lasciando pendere all'esterno un filo elettrico. Uno scenario che, ovviamente, ha richiesto un intervento da professionisti effettuato con tutte le cautele del caso. Proprio come quello portato a termine, non senza difficoltà, dagli artificieri di Bologna.

IL VIDEO DELL'INTERVENTO DEGLI ARTIFICIERI CON IL ROBOT RADIOCOMANDATO

Per aprire la valigetta è stato utilizzato un braccio meccanico robotizzato e radiocomandato che gli artificieri hanno pilotato, a debita distanza, osservando le immagini della telecamera montata sul robot. Il dispositivo è dotato di un cannoncino ad acqua che, sparando ad altissima pressione, ha fatto saltare i lucchetti della valigetta. Successivamente uno degli esperti dell'Arma, indossando uno speciale scafandro di sicurezza, si è avvicinato e con cautela ha analizzato il contenuto della valigia sospetta, scoprendo che dentro non c'era alcuna bomba.Nel frattempo la polizia municipale aveva provveduto a interdire al traffico la zona, mentre i vigili del fuoco e il personale della croce rossa si è occupato di garantire la sicurezza della scena. Anche il ponte di Po è stato chiuso per circa un quarto d'ora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento